The news is by your side.

Il Parco Eleonora Duse di Pescara adottato dalla Onlus Vides, sarà al centro del bando periferie

19

Pescara.  Sarà la Onlus Vides di Pescara, che combatte il disagio minorile e ogni giorno con i suoi tanti volontari sostiene le famiglie in tante attività, dai compiti alla musica e altro, ad occuparsi del Parco Eleonora Duse, area verde situata in via Palma (di fronte centro commerciale Il Delfino) dove il vicesindaco Antonio Blasioli, con il consigliere comunale Stefano Casciano, ha consegnato le chiavi ai responsabili della onlus.

“Abbiamo lavorato alacremente perché questo parchetto tornasse ad essere fruibile e nel farlo abbiamo sperato ci fosse un’azione di partecipazione dalla comunità per gestirlo – così il vicedinsaco e assessore ai Parci Antonio Blasioli – Grazie al consigliere Casciano siamo venuti a conoscenza della disponibilità della Vides di cui conosco impegno e valore e oggi questo cerchio si chiude felicemente. Il parco si trova a metà strada fra Pescara e Montesilvano e questa ubicazione è di buon auspicio per la città che nascerà dall’unione fra i Comuni, ma è anche al centro di una delle aree di intervento del Bando di riqualificazione delle Periferie voluto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per restituire dignità a tutto il territorio delle città italiane e che vedrà investiti nella zona di Zanni 1.300.000 euro dei 18 milioni previsti dall’intervento. Questo rende ancora più alto il valore del parco e del gesto di mettersi a disposizione per animarlo e renderlo più bello e allegro, di cui a nome dell’Amministrazione ringrazio la Vides”.

“Sono certo, per avere una conoscenza consolidata delle attività della Vides – aggiunge Stefano Casciano – che questo parco prenderà vita con tante iniziative, quelle che questa Onlus porta avanti ogni giorno con serietà e dedizione, facendosi parte attiva per la comunità e le famiglie. Grazie a loro e ci auguriamo che l’area verde venga vissuta pienamente ora che accanto all’Amministrazione esiste un interlocutore e motore di attività”.

“Ringraziamo l’Amministrazione per la fiducia e per questa opportunità che coglieremo pienamente come facciamo con tutte le altre iniziative che adottiamo – commenta Ivana Zuccarini presidente della Onlus che animerà il parco – con i nostri volontari cerchiamo di essere di aiuto alle famiglie sostenendole e fornendo servizi senza nulla chiedere, il parco potrà diventare scenario di alcune delle nostre inziative, ma soprattutto uno spazio franco dove passare del tempo libero serenamente con i propri bambini”.

“Partiamo oggi con questa festa per la consegna delle chiavi – conclude Oliviero Zimuel – ma siamo intenzionati a portare altri giochi per i più piccini, a portare musica, magari il teatro che da sempre ci contraddistringue nelle nostre attività che presto ci vedrà impegnati con la rappresentazione della Passione. L’invito a tutti è a frequentare il parco e ad aiutarci a renderlo ancora più bello”.

Articoli più letti

Ultimi articoli