The news is by your side.

Guarracini nominato componente della prestigiosa società americana Heart Rhythm Society

137

L’Aquila. Un cardiologo italiano, di origine abruzzese, nominato componente della prestigiosa società americana Heart Rhythm Society che studia le aritmie cardiache. Si tratta di Fabrizio Guarracini, 35 anni, nato all’Aquila ma cresciuto ad Avezzano, autore insieme ad altri cardiologi dell’Atlante italiano di elettrofisiologia pratica e componente del registro internazionale per le tecniche di riduzione delle radiazioni durante gli interventi di cardiologia invasiva.

I fiduciari della Società hanno conferito al cardiologo abruzzese la designazione di componente della società. La decisione dell’organo statunitense, sottoscritta dai presidenti George Van Hare e Thomas Deering, è stata presa “in riconoscimento dell’avanzata e certificata formazione del cardiologo italiano, promessa nel campo delle aritmie cardiache”.

La Hrs è una prestigiosa organizzazione internazionale senza fini di lucro composta da medici, scienziati e professionisti di tutto il mondo impegnati nello studio e nella gestione delle aritmie cardiache. Promuove l’educazione e la difesa dei professionisti che lavorano nella ricerca sugli ambiti legati all’aritmia cardiaca. La Società è stata fondata nel 1979 e contava 5.100 membri provenienti da oltre 70 paesi a partire da gennaio 2009.

Svolge in Nord America e in tutta Europa un ruolo importante non solo nell’istruzione, ma anche come intermediario tra agenzie governative e membri della professione. La società rende note pubblicazioni sui più importanti sviluppi scientifici e clinici dedicati alle aritmie.

Guarracini sta portando avanti  all’ospedale Santa Chiara di Trento una innovativa terapia contro la fibrillazione atriale (l’aritmia cardiaca più diffusa al mondo e tra le principali cause di ischemie e ictus) senza l’utilizzo di farmaci anticoagulanti. Nei giorni scorsi, inoltre, Guarracini è stato nominato dal Consiglio direttivo dell’Associazione italiana cardiologia aritmologia e cardiostimolazione  (Aiac), guidato dal presidente Renato Pietro Ricci, componente dell’Area “Ablazione Tachicardia Ventricolare”, in virtù della sua “riconosciuta esperienza nel settore. I chairmen di riferimento d  sono i dottori Michela Casella e Carlo Lavalle.

Articoli più letti

Ultimi articoli