The news is by your side.

Calcio, domani torna la serie B: Pescara di scena all’Adriatico con la Cremonese

6

Pescara. Torna dopo la sosta il torneo cadetto con il Pescara di scena all’Adriatico domani alle 15 con la Cremonese. Emergenza totale in difesa. Solo due i centrali disponibili: Guth e Jaroszynski. Out lo squalificato Scognamiglio e gli infortunati Drudi, Antei, Balzano e Bocchetti. Recuperato Masciangelo.

Possibile l’impiego nel 3-5-2 di Nzita o anche di Valdifiori. Il tecnico Roberto Breda non cerca però alibi. “Domani c’è un’emergenza in difesa ma una volta recuperati gli altri, stiamo bene in quel reparto. Adesso, però, voglio pensare alla partita. Incontriamo un avversario con tantissime incognite visto che ha cambiato allenatore. Per questo abbiamo provato più alternative per vedere di trovare soluzioni. Di solito alla prima partita tutti vogliono fare bene, noi dobbiamo essere bravi a mettere lo stesso entusiasmo di prima della pausa. Questo è uno scontro diretto”.

Il trainer abruzzese si è detto soddisfatto dell’arrivo di Machin: “Sono contento del suo arrivo e lo accogliamo nella nostra famiglia. Possiamo utilizzarlo in due modi e quindi valuteremo. Machin e Galano possono coesistere, certo è arrivato questa mattina quindi è ancora presto per decidere come impiegarlo. Facendo sia la mezzala e sia la mezza punta, può integrarsi con questo modulo”. Sempre mattina intanto alla presenza del presidente Daniele Sebastiani e di Federica Chiavaroli, presso l’Istituto Maior in via Tirino 61, è stato presentato il progetto Pescara College. Il patron abruzzese ha spiegato le trattative di mercato: “Con Galliani accordo in 30 secondi. Cerchiamo un difensore già pronto e un altro attaccante. Ceravolo? Non è detto”.

Articoli più letti

Ultimi articoli