The news is by your side.

World’s 50 Best Restaurants, Niko Romito tra i migliori della ristorazione internazionale

16

Dal Royal Exhibition Building di Melbourne è stata celebrata una nuova classifica dei migliori 50 ristoranti nel mondo che nel 2016 aveva assegnato lo scettro allo Chef Massimo Bottura. Quest’anno la premiazione della World’s 50 Best Restaurants ha assistito all’high climber di un altro genio della cucina italiana. Oltre alle conferme di Bottura, Alajmi e Crippa è il tristellato Niko Romito con il suo Reale a fare l’ingresso nella top 50. Un bel salto dall’84esima posizione dell’anno scorso per lo Chef abruzzese che commenta così il suo record: «Lo dedico a tutta la mia squadra, alla mia famiglia e all’Abruzzo. Ed ora continua il tifo per il resto della squadra italiana.»

La classifica dei 50

1 Eleven Madison Park, New York, Stati Uniti

2 Osteria Francescana, Modena, Italia

3 El Celler de Can Roca, Girona, Spagna

4 Mirazur, Mentone, Francia

5 Central, Lima, Perù

6 Asador Etxebarri, Axpe, Spagna

7 Gaggan, Bangkok, Thailandia

8 Maido, Lima, Perù

9 Mugaritz, San Sebastian, Spagna

10 Steirereck, Vienna, Austria

11 Blue Hill at Stone Burns, Pocantico Hills, Stati Uniti

12 Arpege, Parigi, Francia

13 Alain Ducasse a Plaza Athenee, Parigi, Francia

14 Restaurant Andrè, Singapore

15 Piazza Duomo, Alba, Italia

16 D.O.M., San Paolo, Brasile

17 Le Bernardin, New York, Stati Uniti

18 Narisawa, Tokyo, Giappone

19 Geranium, Copenaghen, Danimarca

20 Pujol, Città del Messico, Messico

21 Alinea, Chicago, Stati Uniti

22 Quintonil, Città del Messico, Messico

23 White Rabbit, Mosca, Russia

24 Amber, Hong Kong, Cina

25 Tickets, Barcellona, Spagna

26 The Clove Club, Londra, Inghilterra

27 The Ledbury, Londra, Inghilterra

28 Nahm, Bangkok, Thailandia

29 Le Calandre, Rubano, Italia

30 Arzak, San Sebastian, Spagna

31 Pavillon Ledoyen, Parigi, Francia

32 Attica, Melbourne, Australia

33 Astrid e Gaston, Lima, Perù

34 De Librije, Zwolle, Olanda

35 Septime, Parigi, Francia

36 Dinner by Heston Blumenthal, Londra, Inghilterra

37 Saison, San Francisco, Stati Uniti

38 Azurmendi, Larrabetzu, Spagna

39 Relae, Copenaghen, Danimarca

40 Cosme, New York, Stati Uniti

41 Ultraviolet by Paul Pairet, Shangai, Cina

42 Borago, Santiago del Cile, Cile

43 Reale, Castel di Sangro, Italia

44 Brae, Birregurra, Australia

45 Den, Tokyo, Giappone

46 L’Astrance, Parigi, Francia

47 Vendome, Bergisch Gladbad, Germania

48 Restaurant Tim Raue, Berlino, Germania

49 Tegui, Buenos Aires, Argentina

50 Hof Van Cleve, Kruishoutem, Belgio

@baldaroberta

Articoli più letti

Ultimi articoli