The news is by your side.

“Voi vivete del nostro ristoro, diritto al lavoro”: è protesta all’Emiciclo in Abruzzo

33

L’Aquila – Il Movimento spontaneo abruzzese come annunciato si è recato questa mattina presso il piazzale dell’Emiciclo all’Aquila per protestare in maniera pacifica ma molto energica sulla situazione in atto.

Al fianco di ristoratori, imprenditori ed altri rappresentanti di aziende gravate da un lockdown permanente ed effettivo, molti cittadini ed altre categorie produttive che intendono sostenere le motivazioni della protesta.

Lo slogan: “Voi vivete del nostro ristoro, diritto al lavoro” racchiude in sè tutta la drammaticità di una situazione che non sembra certo voler finire mai.

Ed il  paragone tra Abruzzo e Lazio, regioni contigue è ancorpiù allarmante. A pochi chilometri dal confine in zona gialla ristoranti a pranzo pieni, auto incolonnate per ore (cosa peraltro legittima a livello normativo) ma che schiaccia ancora di più l’economia abruzzese.

Durante la protesta pacifica sono intervenuti il consigliere regionale Simone Angelosante, il vice presidente della regione Emanuele Imprudente, mentre esponenti del Movimento come l’imprenditrice Stella Marzolini ed altri coorganizzatori hanno ribadito la necessità ferma di “un cambio di passo” e l’impossibilità di andare avanti in questa situazione.

Presenti anche rappresentanti di Associazioni a sostegno dell’iniziativa.

Una delegazione del Movimento (che ha chiesto l’attivazione di un tavolo tecnico) verrà audita nella conferenza dei capi gruppo prevista per martedì prossimo.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli