The news is by your side.

Visita del comandante interregionale Fischione nella caserma Carabinieri di Chieti

18

Chieti. Il generale di Corpo d’Armata Adolfo Fischione, comandante interregionale Carabinieri ”Ogaden” di Napoli, che ha competenza su Campania, Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise, questa mattina ha fatto visita a Chieti alla caserma ”Pasquale Infelisi”, sede del Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise in Chieti, per un saluto di commiato ai vertici dell’Arma abruzzese e molisana, in occasione del suo prossimo trasferimento a Roma, dove comanderà le Scuole dell’Arma dei Carabinieri.

Nel rispetto delle misure di prevenzione legate all’emergenza epidemiologica, Fischione, accolto dal Comandante della Legione Abruzzo e Molise, il generale di Brigata Carlo Cerrina, ha incontrato il personale della sede, una rappresentanza del Comando Provinciale di Chieti e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, ed ha rivolto una saluto in videoconferenza ai Comandanti Provinciali Carabinieri delle altre province abruzzesi e molisane. Il generale Fischione, di origini abruzzesi, ha sottolineato il suo particolare attaccamento all’Abruzzo ed in particolare alla provincia di Chieti, essendo stato Comandante Provinciale di Chieti teatino da settembre 1999 al settembre 2001.

Ha, inoltre, espresso parole di ringraziamento ed apprezzamento per l’attività svolta evidenziando gli ottimi rapporti tra l’Arma e le altre Istituzioni e con cittadinanza, rapporti che si sono rafforzati durante il lockdown, sottolineando l’importanza della capillarità sul territorio dei carabinieri che, ”con professionalità e quel tratto di umanità verso la gente che li distingue, trasmettono quella sensazione di concreta vicinanza, specialmente nell’attuale emergenza”. Un ringraziamento particolare, infine, Fischione ha rivolto ha voluto ai rappresentanti locali dell’Associazione
Carabinieri in congedo ”per l’impegno svolto nel sociale, con sentita riconoscenza e apprezzamento da parte di
tutta la popolazione, soprattutto per tutte le attività svolte, quali volontari, nell’ambito della Protezione Civile”.

Articoli più letti

Ultimi articoli