The news is by your side.

Vicenda Abruzzo Civico, parla Di Bartolomeo: ‘sortite da parte di alcuni bravi di Don Rodrigo’

2

Rocca Pia. “Resto davvero stupefatta dalle dichiarazioni di Mauro Petrucci e di tale Pomanti sugli ultimi sviluppi in seno al movimento “Abruzzo Civico”. Io sono una delle tante amministratrici della Provincia dell’Aquila che aderiva al movimento, che non ha mai visto Sottanelli sul territorio e che crede ci sia il bisogno di una aggregazione politica che proponga la reale partecipazione degli amministratori e che non venga gestita come fosse una questione tra pochi”. Gerosolimo Olivieri Abruzzo CivicoQuanto dichiarato in una nota da Federica Di Bartolomeo, Capogruppo nel consiglio comunale di Rocca Pia. “Mi dispiace per il dott. Petrucci, attuale commissario regionale di Scelta Civica, perché so della sua lunga amicizia con Gerosolimo e, soprattutto, con Olivieri, amicizia che, tra l’altro, lo ha portato ad essere nominato, proprio dai due consiglieri regionali, quale membro del Consorzio di Bonifica Centro. Mentre tale Gianni Pomanti, che non avevo mai sentito in quanto privo di rilievo Regionale, ha forse rinvenuto nel nuovo movimento di “quattro amici” di Scelta Civica il luogo adatto dove stare, visto che mi risulta si sia candidato in una lista che si chiamava …. “finalmente Pomante”. E allora chi meglio di lui alla sagra dell’autoreferenzialità? Queste polemiche sciocche” continua “non fanno bene alla politica. L’On. Sottanelli ha deciso di cambiare lo statuto dell’Associazione utilizzando tutte associazioni civetta riconducibili a Scelta Civica. Lo avrà fatto per imporre la propria linea che è quella di “mascherare” un partito, che non ha più il benché minimo consenso, dandogli un nome diverso. Lo ha fatto, tra l’altro, dopo che era stato annunciato il superamento stesso di “Abruzzo Civico” in conferenza stampa. Ognuno è fabbro delle proprie fortune per questo trovo del tutto fuori luogo queste . Io al contrario faccio gli auguri a Scelta Civica ed all’On. Sottanelli che dovrà correre in cerca di preferenze visto che, anche quando è stato casualmente eletto in Parlamento, è riuscito a prendere meno voti a Teramo, che è la sua provincia, rispetto alle altre province d’Abruzzo” conclude.

 

 

Articoli più letti

Ultimi articoli