The news is by your side.

Velocizzazione linea Roma-Pescara, Movete: una grande vittoria, tirare fuori l’Abruzzo da Medioevo ferroviario

25

L’Aquila. È dunque iniziata la discussione stringente sulla velocizzazione della linea Roma – Pescara. Il Comitato Movete saluta con grande soddisfazione il successo ottenuto con la firma del protocollo d’intesa siglato ieri come esito dell’incontro avvenuto al ministero dei Trasporti fra il ministro Paola De Micheli, i due governatori di regione Lazio ed Abruzzo, Zingaretti e Marsilio, e l’amministratore delegato di RFI Gentile.

“E’ evidente che”, fa sapere il comitato, “oltre a quella da noi proposta, ci sono in campo altre ipotesi le quali, a nostro avviso non hanno alcuna possibilità di esser realizzate, poiché non costruite perseguendo una logica sociale, ambientale ed economica. Ben venga perciò la discussione, voluta ed annunciata dalla ministra De Micheli, su temi condivisi dalla popolazione e non più calati dall’alto”.

“Adesso il problema centrale è lo stanziamento di fondi necessario”, sottolineano, “è chiaro, infatti, che con 1 miliardo e mezzo si possono realizzare soltanto piccoli interventi settoriali che non hanno alcun valore rispetto all’obiettivo da cogliere. L’obiettivo, infatti, è quello, e lo ribadiamo a gran voce, di tirare fuori l’Abruzzo dal Medioevo ferroviario, non di guadagnare qualche minuto sulla tratta Roma–Pescara. Il Movete si prepara, per parte sua”, concludono, “a relazionarsi, come convenuto con la ministra De Micheli durante l’incontro di Avezzano dello scorso 17 febbraio, nell’istituendo Gdl in cui è chiamato a far parte e sul tavolo tecnico del Mit”.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli