The news is by your side.

Vaccini anticovid, l’Abruzzo è quartultima nella classifica delle regioni (59.3%)

62

L’Aquila. L’Abruzzo è quartultima nella classifica delle regioni in merito ai dati delle vaccinazioni covid. Su 30mila e 490 dosi consegnate nelle 4 Asl di riferimento sono state, ad oggi, 18mila e 090 quelle somministrate, pari al 59,3%.

Più in basso dell’Abruzzo ci sono la Basilicata (58,7), Molise (58,5%) e Calabria (52,3%). In testa alla regioni la provincia autonoma di Bolzano con il 90,2%, seguita da Marche (89,7%), Piemonte (88,3%), Veneto (87,9%) e Campania (87,7%).

Intanto sono 27936 le manifestazioni di interesse alla vaccinazione anti Covid 19 inserite sulla piattaforma telematica regionale fino alle 17.30 di oggi. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Dopo gli iniziali disservizi che si sono verificati nella mattinata di ieri per l’elevatissimo numero di accessi contemporanei al sistema, gli interventi messi in atto dal Dipartimento regionale ne hanno ripristinato la piena operatività, garantendo a tutti la possibilità di accedere alla piattaforma che resterà aperta almeno fino al 31 gennaio prossimo per gli ultra 80enni, i portatori di disabilità (con il loro caregiver) e i soggetti fragili.

“E’ un grande test tecnologico per la nostra Regione”, commenta l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, “con un sistema che viene aggiornato e potenziato di ora in ora, introducendo correttivi e nuove funzionalità in vista delle successive fasi della vaccinazione, che vedranno coinvolte fasce sempre più ampie di popolazione”.

Per registrarsi alla piattaforma è necessario munirsi di codice fiscale, numero di tessera sanitaria e codice di esenzione per le categorie fragili.

 

 

Articoli più letti

Ultimi articoli