The news is by your side.

Un concerto di gala dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese aprirà la nona tappa del Giro d’Italia

3

Chieti. La nona tappa del 100esimo Giro d’Italia, che domenica 14 maggio arriverà in Abruzzo, sul Block Haus, si apre ufficialmente domani, giovedì 11 maggio alle ore 19 al teatro Marrucino di Chieti con il Concerto di Gala dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese, diretta daAntonella De Angelis e con la partecipazione del tenore Nunzio Fazzini, che sostituirà sul palco Piero Mazzocchetti, fermato da una brutta tonsillite, ma che ha garantito comunque la presenza all’evento. Verranno eseguite musiche di Mozart, Beethoven, Rossini, Donizetti, Tosti, Mascagni e Puccini. L’evento è organizzato dal Comune di Chieti e dagli assessorati ai Parchi e Montagna e Sport della Regione Abruzzo, con il patrocinio del Teatro Marrucino di Chieti. Nel corso della serata, che rientra anche negli eventi del Maggio Teatino, verrà ricordato il campione Michele Scarponi che a Chieti vinse due tappe della Tirreno Adriatico nel 2010 e nel 2011. Il sindaco Umberto Di Primio consegnerà alla famiglia del corridore, scomparso lo scorso 22 aprile, un riconoscimento alla sua memoria.

L’Orchestra Sinfonica Abruzzese, una delle tredici Istituzioni Concertistico-Orchestrali Italiane riconosciute dallo Stato, ha al suo attivo quarant’anni di attività. Capillarmente presente su tutto il territorio regionale abruzzese, si è esibita per le più prestigiose istituzioni musicali italiane, ed è per questo che è stata scelta per aprire gli eventi collaterali al Giro d’Italia. È stata diretta oltre che dall’abruzzese Donato Renzetti, da Riccardo Muti per un importante concerto commemorativo tenutosi a pochi mesi dal sisma che ha colpito L’Aquila nel 2009. Si sono esibiti con l’Orchestra solisti come Vladimir Ashkenazy, Barbara Hendriks, Katia Ricciarelli, Milva, Renato Bruson, Placido Domingo, Carmela Remigio, Andrea Bocelli, Ivo Pogorelich, Salvatore Accardo, Uto Ughi, Milan Turcovic, Maurice André, Hermann Baumann, Danilo Rossi, Severino Gazzelloni, Enrico Rava, Rudolf Firkusny, Leonid Kogan, Paul Tortelier, Massimiliano Damerini, Michele Campanella, Bruno Canino, Maria Tipo, Jörg Demus, Mario Brunello, Sylvano Bussotti, Boris Petruschansky, Roberto Prosseda, Pavel Berman, Benedetto Lupo, Carlo Grante, Monica Bacelli, Maurizio Baglini e Rainer Honeck. L’Orchestra ha realizzato incisioni per numerose e importanti case discografiche (BMG Ariola, Amadeus-Paragon, Arts, Rugginenti, Sonzogno, Bongiovanni), registrazioni per la RAI – Radio Televisione Italiana e numerose prime esecuzioni di compositori contemporanei. Fondata per iniziativa dell’Avv. Nino Carloni, dalla sua costituzione fino al 2010 l’O.S.A. è stata guidata dal Maestro Vittorio Antonellini. Attualmente è direttore artistico la prof.ssa Luisa Prayer.

La direzione dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese domani sera è stata affidata ad Antonella De Angelis, una delle poche donne direttori d’orchestra in Italia. Diplomata col massimo dei voti con il M° Donato Renzetti, ha ricevuto menzioni di merito dai più grandi direttori d‘orchestra come Lior Shambadal e un prestigioso riconoscimento dalla principessa di Giordania Wijadan Al-Hashemi, oltre a Premi Nazionali quali il Savinella 2016 e il XXIII Premio Suffoletta. Ha fondato nel 2009 l’Orchestra Femminile del Mediterraneo e ha diretto orchestre sinfoniche come la Filarmonia Veneta, la Sinfonica di Pescara, la Grande Orchestra Sinfonica Tchaikowsky di Udmurtia (Russia), la Sinfonica di Pleven (Bulgaria) la Benedetto Marcello, la Scarbourogh Philarmonic Orchestra di Toronto, l’Orchestra SGI Nazionale con i musicisti delle più importanti Istituzioni quali La Scala di Milano, Santa Cecilia di Roma, la Rai di Torino e l’Opera di Roma. Collabora con diversi musicisti tra cui Luis Bacalov, Danilo Rea, Saba Anglana, Alessandro Quarta, Paolo Morena e col primo violino della Scala di Milano Laura Marzadori. E’ tra le ideatrici della prestigiosa rassegna Musica & Società, promuovendo spettacoli di teatro musicale come Ad Auschwitz c’era un’orchestra femminile, Rosamara – Storie di donne migranti e Snaturate – Storie di donne in manicomio.

 

Nunzio Fazzini, tenore pescarese laureato con lode in Discipline Musicali ha sostenuto ruoli operistici  di G. Verdi, G. Puccini ,Mozart, Haydn, Pergolesi, Cimarosa. Vincitore assoluto del Rome Festival 2003 e  Soresina, è interprete del repertorio sacro di Rossini, Haydn, Mozart, Schubert, Haendel, Vivaldi, Saint-Saens. Si esibito negli Stati Uniti d’America (Boston e Providence),  ad Atene, a Caracas e Maracay a Parigi ( Puteaux),ad Oudenaarde  ,in Giappone , Tempio di Todaiji di Nara e al Munetsugu Hall Theatre di Nagoya,a Vienne, Lione, in Francia, al teatro Manoel  e la residenza presidenziale de La Valletta , al Palazzo del Consolato in Victoria-Rabat (Malta), a Baden, Volgograd, Brest, Venezia , Padova.  Ha collaborato con orchestre nazionali ed internazionali diretto dalle prestigiose bacchette di Donato Renzetti, Marcello Bufalini, Raphail Philarinos,Massimiliano Stefanelli, Gianluigi Gelmetti, Luigi Piovano e registi del calibro di Maurizio Nichetti, Ugo Gregoretti, Ivan Stefanutti ecc… registrando per Brilliant Classic, Bongiovanni,  Rai-trade, Musicomania. Attualmente è docente di canto presso il Liceo Musicale MIBE di Pescara.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli