The news is by your side.

Turismo e Giro d’Italia: la formula per il rilancio di Notaresco

Previste in due giorni 1.800 circa presenze nelle attività ricettive

27

Notaresco. “Con questo trofeo Notaresco è proiettata nel mondo, visibile su duecento televisioni nazionali e internazionali”, così dichiara Diego Di Bonaventura, sindaco di Notaresco nel teramano e presidente della Provincia di Teramo, alzando al cielo il Trofeo Senza Fine, il simbolo del Giro d’Italia nella piazza del paese.

La corsa rosa, infatti, il prossimo 14 maggio partirà dal borgo teramano alla volta di Termoli. Portare la corsa ciclistica più famosa della Penisola in paese, nell’anno della pandemia, è stata una scelta di promozione turistica audace. “Portiamo il Giro d’Italia in paese per tre motivi: Notaresco e Guardia Vomano hanno una lunga storia sportiva nel mondo del ciclismo tra i quali, Roberto De Patre, Gabriele Di Meco e la naturalizzata Marta Bastianelli. Sul piano economico, il 14 maggio darà una sferzata di vitalità per le attività ricettive e commerciali. Sono previste circa 1.800 persone che utilizzeranno i servizi alberghieri e di accoglienza, da Castellano a Giulianova”.

“L’investimento del comune avrà una ricaduta diretta e immediata sul territorio”, sottolinea ulteriormente, “infine, l’ultimo motivo della scelta, è alleviare il disagio psicofisico generato dalla pandemia, per ridare la speranza di ripartenza della vita. Il ciclismo è, infatti, lo sport in cui non si molla mai e alla fine si vince”, conclude poi Di Bonaventura. Il nome di Notaresco e l’offerta del suo territorio girerà su tutta la produzione editoriale di Rcs, attraverso il Road Book per i giornalisti e Il Garibaldi (libro tascabile di informazioni turistiche, storico e gastronomiche sui territori attraversati dal Giro).

Le piattaforme social e la copertura televisiva Rai daranno vita a una campagna continua che, partita questa settimana, durerà fino al 30 maggio, arrivando nelle case e sugli smartphone degli appassionati di ciclismo e di viaggi. In quest’ottica di simbolo di promozione territoriale il Trofeo Senza Fine ha attraversato, nello scorso fine settimana, le Città di Tappa d’Abruzzo. Oltre a Notaresco, anche Castel Di Sangro, Campo Felice-Rocca di Cambio e L’Aquila tra le fortunate.

Articoli più letti

Ultimi articoli