The news is by your side.

Terza edizione settimana della terra, Soprintendenza archeologica Abruzzo sceglie Scontrone

13

Scontrone. La Soprintendenza archeologica d’Abruzzo sceglie Scontrone per celebrare la terza edizione della Settimana della Terra. L’iniziativa nazionale che propone “geoeventi” in tutta Italia con l’intento di avvicinare il grande pubblico alle bellezze del Pianeta, farà tappa a Scontrone sabato 24 ottobre. L’appuntamento è alle ore 16, presso il Museo Internazionale della Donna nell’Arte, dove sarà presentata la guida al Centro Paleontologico “Hoplitomeryx”. Il manuale, curato dal Servizio geologico e paleontologico della Soprintendenza per i beni archeologici dell’Abruzzo, è stato realizzato con la partecipazione di specialisti provenienti da varie università italiane. Il geosito di Scontrone, risalente a circa nove milioni di anni fa, tra i più importanti del Miocene superiore in Italia, ospita resti di vertebrati terrestri e nel 1993 è stato dichiarato di particolare interesse scientifico e pertanto protetto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. All’incontro interverranno Maria Adelaide Rossi, Francesco Di Gennaro e Silvano Agostini della Soprintendenza archeologica dell’Abruzzo, Paul Mazza, docente di Paleontologia presso l’Università di Firenze e tra gli studiosi del giacimento, e Antonio Carrara, presidente del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. A fare gli onori di casa sarà il sindaco di Scontrone Ileana Schipani: “La pubblicazione della guida, per la quale ringrazio la Soprintendenza” spiega il primo cittadino “ci dota di un nuovo fondamentale strumento per il nostro sito paleontologico. L’impegno dell’amministrazione per la sua conoscenza, per il sostegno alla sua fruizione e per il potenziamento della sua attrattività turistica, è costante; ed ora trova un concreto sviluppo attraverso questa ricca guida”. Al termine della presentazione è prevista la visita al rinnovato Centro di Documentazione.

Articoli più letti

Ultimi articoli