The news is by your side.

Terza dose di vaccino anticovid, file di decine di anziani (anche al freddo) ad Avezzano

105

Avezzano. File di decine di anziani, oggi pomeriggio al centro vaccinazioni di Avezzano. Qualcuno è stato invitato anche ad uscire fuori per fare la fila rispettando il “giusto distanziamento”, al freddo.

“Parte la terza dose di vaccino e ci risiamo con il caos nell’erogazione del servizio”, commenta una donna che oggi ha accompagnato a vaccinarsi con la terza dose anticovid, il padre che ha 85 anni.

“Mio padre oltre a 85 anni ha anche i postumi di un infarto”, racconta l’utente, “ci ha chiamati la Asl dall’Aquila per invitarci alla terza dose. Ci hanno detto loro che da lunedì saremmo potuti andare. Io ho detto che saremmo arrivati oggi. Come orario migliore, per perdere meno tempo possibile, ci hanno indicato le ore 17. Siamo arrivati puntuali e con il modulo necessario già riempito. Già da fuori ho visto la fila. Ci hanno messo dentro un ingresso strettissimo che poi accedeva alla palestra della Vicenza per fare le accettazioni. Il personale si lamentava per il fatto che non stessimo rispettando il distanziamento. Una delle addette si è anche innervosita lamentando che loro stavano lavorando per tutta quella gente presente ma che a nessuno interessava. Io ho risposto semplicemente che in realtà loro stavano facendo il loro lavoro e che a stare in una situazione “di rischio” c’erano i nostri anziani. Alla fine hanno invitato gli ultimi arrivati a uscire e ad aspettare fuori. Si parla di persone molto anziane, invitate ad andare al freddo. Qualcuno ci ha detto che il caos è stato creato dall’Aquila e che oggi in contemporanea c’erano anche le vaccinazioni antinfluenzali. Quando sono arrivata avevo il biglietto di circa 60 numeri in più rispetto a quello che vedevo sul tabellone. Abbiamo aspettato ore prima di arrivare alla vaccinazione. È incredibile”.

Intanto la Asl 1 fa sapere, tramite una nota diffusa alla stampa oggi pomeriggio, che “questa mattina si è messa in moto la macchina della Asl, in tutta la provincia, per la somministrazione dei vaccini anti influenzali. Tutte le postazioni, allestite dall’azienda sanitaria, sono all’opera per accogliere gli utenti che vogliono sottoporsi al vaccino contro l’influenza stagionale, raccomandata soprattutto in una congiuntura come questa segnata dall’emergenza covid.

Oggi, lunedì 11 ottobre, è iniziata la vaccinazione, gratuita, per gli over 65 mentre, per le altre fasce d’età, la somministrazione prenderà il via a lunedì 18. Per le categorie previste dalla legge sarà possibile la vaccinazione contestuale per influenza e covid”.

Articoli più letti

Ultimi articoli