The news is by your side.

#Terremoto #Maltempo, le forze armate portano agli allevatori dell’aquilano il fieno raccolto da una Onlus

24

L’Aquila. Le forze armate, in coordinamento con la Onlus “Vola nel Cuore”, hanno consegnato presso la sede distaccata del Servizio Veterinario dell’Aquila le prime 32 delle 300 tonnellate di fieno donato agli allevatori del centro Italia che vivono nei comuni colpiti dalle scosse sismiche e dalle abbondanti nevicate dei mesi scorsi. Le forze armate hanno messo a disposizione della Onlus, che ha provveduto a raccogliere le donazioni di fieno nelle zone di Rovigo e Bologna, i mezzi e le professionalita’ dell’8^ Reggimento Trasporti “Casilina”, unita’ dell’Esercito con sede a Roma (sulla via Casilina in prossimita’ dello svincolo per Gra e autostrada) e specializzata nei trasporti logistici in Italia e nelle operazioni all’estero. L’unita’ dell’Esercito e’ alle dipendenze dell’VIII Comando militare territoriale di Roma ed erede dell’omonimo 8^ Battaglione trasporti, ed e’ organo esecutivo di trasporto della fascia logistica di sostegno alle dirette dipendenze del Comando Logistico dell’Esercito – Dipartimento dei Trasporti e materiali.

In questa circostanza si e’ occupata del caricamento e della movimentazione dalle zone di raccolta, situate a Stienta (Rovigo) e San Vincenzo (Bologna), fino alle localita’ di donazione dell’Aquila e San Ginesio (Macerata). Nei prossimi giorni, continueranno i cicli di attivita’ per ultimare la consegna del fieno nella provincia dell’Aquila e, nei primi giorni di marzo, nel comune di San Ginesio, completando la consegna delle prime 80 tonnellate delle 300 rese disponibili. I mezzi in dotazione all’unita’ dell’Esercito sono risultati, grazie alle loro caratteristiche tecniche, particolarmente idonei al trasporto, in tempi brevi, delle enormi balle di fieno su una distanza di oltre 500km.
L’adattabilita’ dei mezzi e l’addestramento dei militari impiegati nelle attivita’ di movimentazione e trasporto del “particolare carico” testimoniano, ancora una volta, la capacita’ duale delle forze armate, scese in campo a sostegno della popolazione dell’Italia centrale fin dai primi eventi sismici del 24 agosto 2016. Tutto cio’ conferma – sottolinea una nota dello Stato Maggiore della Difesa – come le forze armate siano “uno strumento attuale ed efficace, che si adatta a far fronte alle diverse emergenze, nazionali ed estere”.

Articoli più letti

Ultimi articoli