The news is by your side.

Tenta di ingerire quattro confezioni di ansiolitico per una delusione d’amore, salvata dalla polizia

La 48enne aveva chiamato il 113, aveva problemi sentimentali con il marito

23

Chieti. L’intervento degli agenti della Squadra Volante della Questura di Chieti, diretti dal vice questore aggiunto Antonello Fratamico, ha salvato la vita ad una donna di 48 anni chietina che aveva tentato di suicidarsi ingerendo il contenuto di quattro confezioni di ansiolitico. Nel pomeriggio di ieri la donna aveva telefonato al 113 dicendo di aver ingerito i farmaci per uccidersi per i problemi sentimentali con il marito, ma pur avendo fornito le proprie generalità non aveva indicato all’operatore del 113 il luogo in cui si trovava.

L’operatore l’ha dunque trattenuta al telefono, rassicurandola, al fine di svolgere gli accertamenti per risalire al luogo della chiamata e nel frattempo ha avvisato il 118 per un immediato intervento dell’ambulanza. Dopo pochi minuti si è risaliti all’indirizzo dell’abitazione della donna e mentre era ancora in atto la conversazione con l’operatore, una pattuglia della Squadra Volante è giunta sul posto ed è entrata in casa mentre la 48enne era ancora a telefono con il 113. La donna è stata quindi soccorsa dai sanitari del 118.

Articoli più letti

Ultimi articoli