The news is by your side.

Stupro Pescara, il questore: controlli su luoghi con maggior numero di extracomunitari. Ecco i dettagli

38

Pescara. Come assicurato dal Questore di Pescara Francesco Guglielmo Misiti, nelle ultime 48 ore sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio nell’area di risulta, presso il terminal bus e le zone limitrofe, estesi anche in zona nord, tra la riviera e la pineta di Pescara e Montesilvano, dove si concentra una maggior presenza di cittadini extracomunitari. I servizi sono stati svolti proprio per contrastare al meglio il fenomeno dell’immigrazione clandestina, spesso collegato ad altre forme devianti come lo spaccio di droga ed il bivacco nelle aree pubbliche,

Nella giornata di ieri ed in quella di oggi, il personale della Squadra Volante, diretto dal Commissario Davide Zaccone, ha battuto insistentemente le zone suindicate, impiegando anche le unità cinofile antidroga, in perfetta sinergia con la Polizia Municipale di Montesilvano e con l’aiuto prezioso dei cittadini che, con spirito collaborativo, hanno fornito informazioni per l’individuazione di alcuni luoghi dove era stato notato un sospetto andirivieni di persone e dove è stata trovata della droga.

Di seguito, i dati riguardanti i risultati conseguiti: persone controllate: 42. Persone denunciate in stato di arresto: 1; nel particolare: 1 di nazionalità Gambiana, P.B. di anni 26 regolare sul T.N, in quanto richiedente protezione internazionale, colpito dalla misura della custodia cautelare in carcere disposta dall’A.G di Pescara per la consumazione di reati in materia di stupefacenti con recidiva, rintracciato nella pineta di Montesilvano, a ridosso del lungomare. Persone denunciate in stato di libertà: 3; nel particolare: 1 di nazionalità albanese N.A. di anni 37, rintracciato nei pressi della stazione ferroviaria di Pescara Centrale, deferito all’A.G. per ingresso illegale sul territorio nazionale. Al termine delle procedure di rito, lo stesso è stato accompagnato coattivamente a Brindisi per essere rimpatriato, 1 di nazionalità nigeriana, L.A. di anni 46, rintracciato nei giardinetti adiacenti il terminal bus, irregolare sul territorio nazionale e per tale motivo denunciato a piede libero e sottoposto al provvedimento di espulsione da parte del Prefetto di Pescara, eseguito attraverso l’ordine del Questore.

E ancora 1 di nazionalità senegalese, N.B. di anni 33, rintracciato sulla riviera di Montesilvano, regolare sul territorio nazionale in quanto richiedente protezione internazionale, denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di rifiuto di generalità e resistenza a pubblico ufficiale in quanto ha ostacolato con minacce le procedure di controllo da parte delle unità cinofile, rifiutandosi di dare i documenti e di seguire gli agenti in Questura per l’identificazione. Inoltre, nel corso delle attività, è stato accertato che alcune persone identificate erano da rintracciare per la notifica di provvedimenti amministrativi e giudiziari,

Sostanza stupefacente rinvenuta. Nel corso della bonifica di un tratto di pineta e riviera segnalato da alcuni cittadini per i movimenti sospetti, il cane antidroga “Katty”, ha fiutato della droga che di fatto è stata trovata interrata fra gli arbusti, custodita in appositi involucri di plastica, pari al seguente quantitativo: 52,70 g, di Marijuana 3,50 g. di Hashish 1,30 di cocaina.

Articoli più letti

Ultimi articoli