The news is by your side.

Studente abruzzese campione di matematica, Giuseppe si aggiudica l’edizione 2018 del “Gran Premio di Matematica Applicata”

16

Pescara. Si chiama Giuseppe Di Fabio ed e’ del Liceo scientifico “G. Galilei” di Pescara il piccolo genio dei numeri che si e’ aggiudicato l’edizione 2018 del “Gran Premio di Matematica Applicata”, concorso educativo realizzato dal Forum ANIA-Consumatori in collaborazione con la Facolta’ di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative dell’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore. Il giovane pescarese ha sbaragliato la concorrenza degli oltre 500 finalisti, piazzandosi davanti a Massimiliano Viola del Liceo scientifico “C. Golgi” di Breno (Brescia), mentre Matteo Dell’Acqua del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Legnano (Milano) si e’ classificato al terzo posto. L’Abruzzo festeggia anche il settimo posto in classifica di Stefano Cavuto dell’IIS A. Volta di Francavilla al Mare (Chieti). I vincitori e i migliori classificati sono stati premiati insieme ai loro docenti con tablet e altri dispositivi multimediali nel corso di una cerimonia di premiazione che si e’ tenuta sabato 24 marzo, in contemporanea presso le sedi di Roma e Milano dell’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore, alla presenza di autorevoli rappresentanti del mondo accademico e assicurativo.

Il “Gran Premio” ha ottenuto il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Attuari e della Regione Lombardia e sta avendo un successo sempre maggiore: quest’anno e’ riuscito a coinvolgere oltre 9.000 studenti (+18% vs 2017) provenienti da 142 istituti superiori, che hanno affrontato quiz e problemi di logica, quesiti a risposta chiusa e aperta, attraverso i quali hanno misurato la loro capacita’ di applicare modelli matematici astratti alla vita reale. La crescente partecipazione di scuole e studenti e’ un riconoscimento alla valenza educativa della gara, che ha l’obiettivo di valorizzare le competenze logico-matematiche dei ragazzi, sensibilizzandoli sui risvolti concreti di una disciplina fondamentale per la loro formazione e per il loro futuro. La competizione si e’ svolta come sempre in due fasi distinte: tutti gli studenti iscritti hanno sostenuto la prima prova nella scuola di appartenenza, mentre solo i migliori hanno partecipato alla finale dell’iniziativa, tenutasi il 23 febbraio scorso in contemporanea presso le sedi di Roma e Milano dell’Universita’ Cattolica, che ha poi determinato la classifica definitiva.

Articoli più letti

Ultimi articoli