The news is by your side.

Street Food Time, la seconda edizione al Marina di Pescara tra cibo di qualità e intrattenimento

98

Pescara. È avvenuta stamane presso la Camera di Commercio di Pescara la conferenza stampa per presentare il programma ufficiale dello “Street Food Time – Summer Edition” che si terrà dal 30 giugno fino al 3 luglio presso il Marina di Pescara.  Alla tavola rotonda sono intervenuti Luca Di Tecco, presidente Confartigianato Abruzzo e del Marina di Pescara, Lino Cameli, Tosca Chersich (CCIAA Pescara), Barbara Lunelli e Manolo Demenego della Blunel, agenzia organizzatrice dell’evento. «Street Food Time è un Festival interessante, stuzzicante, appetitoso, in cui il “savoir faire” italiano ed abruzzese si innesca sulla cultura del prodotto, della terra e della storia. Nel 2016 “Street Food Time”  è divenuto un tour che toccherà le maggiori città di Abruzzo, Puglia e Campania – ha precisato Barbara Lunelli, promotrice dell’evento e neo eletta vice presidente di Confartigianato provinciale –  e torna a Pescara per la seconda edizione con il più grande evento Street Food del Centro Sud: spazi raddoppiati, più food truck, più birrifici artigianali, quattro giornate di musica live con grupconferenza street food Pescarapi italiani e internazionali e la direzione artistica di One More Lab – Roma, intrattenimenti e tantissimo buon cibo». Un on the road nelle realtà gastronomiche della nostra penisola, lo Street Food Time, patrocinato dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia di Pescara, dal Confartigianato Pescara e Marina di Pescara, si presenta come un viaggio tra i sapori e i colori delle antiche ricette delle regioni d’Italia. Dalle frittelle di mele del Trentino Alto Adige alla mozzarella di bufala campana, dalla chianina tosco-umbra ai panzerotti baresi si potranno degustare i piatti tipici della gastronomia made in Italy realizzati con prodotti genuini in vere e proprie cucine itineranti. 35 food truck provenienti da tutta Italia, oltre 170 proposte culinarie per quattro giornate di prelibatezze di ogni sorta.  Il tutto sarà accompagnato da birre rigorosamente artigianali di 10 birrifici abruzzesi (Almond, Opperbacco, Maiella, Anbra, Terre D’Aquaviva, Bibibir, La Fortezza, Mad Hopper, Bertona, La Casa di Cura), i vini della cantina Fattoria La Valentina insignita dei Tre bicchieri, etichetta di prestigio del Gambero Rosso e freschissimi cocktail alcolici e analcolici tra numerose postazioni di carretti, apette, roulotte degli anni ’60 e camioncini vintage.  Dall’aperitivo allo spuntino della mezzanotte passando per primi piatti, secondi e dolci tutti potranno saziare il proprio appetito. Non mancheranno sapori d’oltreoceano: angus alla brace, barbeque americano e churros farciti. I fornelli si spegneranno all’1.00 di notte. Oltre ai piaceri del palato ci saranno eventi collaterali: show cooking, workshop, musica e intrattenimento.

Di seguito alcune proposte culinarie del festival:
Trentino Alto Adige: Tiramisù espresso, mousse espressa ai quattro cioccolati, frittelle di mele, rose di mele con frutta secca, centrifugati e frullati di frutta fresca.

Piemonte: tartare di fassona con aceto di pere Madernassa, hamburger di fassona, hamburger vegetale, “miacce”

Lombardia: gelato alle creme e alla frutta fresca

Emilia Romagna: Gnocco Fritto farcito con culatello e mortadella Bolognese, tortelli alle erbette, bombette parmigiane, crema di parmigiano con crostini

Toscana: hamburger di chianina e cinta senese, “lampredotto”, trippa alla fiorentina, crostoni toscani, “panzanella”, “ribollita”, pappa al pomodoro, salsiccia toscana senza glutine né lattosio, focaccia toscana, fagotto del chianti

Roma: “Cacio & Pepe”, “Gricia”, polpette romane

Lazio: “Tiella di Gaeta” farcita con zucchine e caciocavallo, cipolle e scarola, pasta e ceci in crosta di pane, porchetta di Ariccia, puccia romana, straccetti di manzo con verdure grigliate

Umbria: focaccia cotta al momento farcita con norcineria umbra al coltello, dolci al cucchiaio espressi

Marche: olive ascolane, cartocci di pesce fritto, pesce alla piastra, hamburger di pesce, polpettine di pesce, panini gourmet con pescato fresco pomodoro e salsa verde

Abruzzo: ciabatte di pane casereccio con salumi dei parchi, maiale sfilacciato con pomodorini e salsa verde piccante, medaglione di salsiccia del parco con misticanza

Molise: Hamburger di Scottona

Campania: “cuoppo” campano, mozzarella di bufala, “crocchè”, “zeppole”, paccheri fritti ripieni di melanzane e mozzarella di bufala campana, sfogliatelle napoletane

Puglia: Striscette di carne di cavallo con stracciatella di Andria e pomodori secchi pugliesi, “bombette di Cisternino”, panino col polpo e vincotto di fichi, “pettole”, cartoccio di polpettine di pane di Altamura con canestrato pugliese e salamella artigianale, panino con salsiccia pugliese a punta di coltello con crema di olive celline e caciocavallo, panzerotti baresi, orecchiette con le cime di rape

Salento: patata novella di galatina al vin cotto balsamico, olio extra vergine di oliva e curry, capocollo di Martina Franca presidio Slow Food, “pittule”, “puccia” salentina, rustico leccese e “pasticciotto”

Il taglio del nastro è previsto giovedì 30 giugno alle ore 18.00. Ingresso gratuito.

@baldaroberta

Articoli più letti

Ultimi articoli