The news is by your side.

Strade Provinciali chiuse: ecco i lavori in corso e quelli già appaltati

10

L’Aquila. Si è tenuto questa mattina 17 maggio un incontro,  promosso dal Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, per programmare e attuare gli interventi previsti sulla viabilità sulle strade SR 487 e SP 54. Erano presenti il consigliere Regionale delegato ai trasporti Maurizio Di Nicola, i tecnici del settore viabilità della Provincia dell’Aquila, il genio civile regionale, la protezione civile, nonché il sindaco del comune di Pacentro Guido Angelilli e il giovane albergatore di Pacentro Francesco De Chellis. Nel corso della riunione sono stati esaminati gli elaborati tecnici del progetto appaltato per l’esecuzione dei lavori sulla SR 487 per il quale, ricordiamo, ne è previsto l’inizio nei primi giorni di giugno con uno stanziamento di circa 632.000 euro. L’esame e la verifica del progetto ha permesso di accertare la possibilità di poter effettuare ulteriori interventi, oltre quelli già previsti,  utilizzando economie disponibili per criticità specifiche e simili. In particolare si è valutata la possibilità di poter individuare misure per la mitigazione  dei rischi di dissesto già rilevati nella relazione geologica acquisita dalla provincia. È stato altresì convocato, d’intesa con il consigliere Regionale delegato ai trasporti Maurizio Di Nicola, un nuovo tavolo per il 29 maggio per esaminare uno studio di fattibilità, che l’ing. Monica Cirasa del settore viabilità della Provincia,  che riguarderà, in particolare, l’applicazione delle reti paramassi nei punti critici della strada.  Nel corso dell’incontro si è parlato, infine,  anche dei lavori da realizzare sulla SP 54, nei tratti interessati dal dissesto, per i quali si stabilirà, nella prossima riunione, la tipologia di interventi e il relativo costo che potrà essere coperto attraverso il recupero di economie per circa 200 mila euro. Il Presidente Angelo Caruso, dichiara, che si sta lavorando alacremente e con estrema celerità per definire soluzioni finalizzare a determinare la riapertura della strada SR 487 di “Caramanico” che, ricordiamo, è una delle arterie che è stata statalizzata dall’ANAS, e la sistemazione della SP 54 di “Fonte Romana” garantendo, a tutti i cittadini, un adeguato grado di sicurezza.

Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, con il settore viabilità e i consiglieri delegati Pierluigi Del Signore e Gianluca Alfonsi, comunicano che sono in corso di esecuzione i lavori per la sistemazione di alcune strade provinciali, al fine di garantirne percorribilità in totale sicurezza e poterle riaprire, in ragione dell’ordinanza dirigenziale, anche al traffico su due ruote. Sulla strada SR 5 bis, con la collaborazione della GSA, all’altezza di Civita di Bagno,  è in corso di rifacimento il manto stradale con uno stanziamento di 40.000 euro. Si sta provvedendo all’esecuzione e sistemazione anche sulla SP 37 tra  Monticchio e Cavalletto, sulla SP 1 “Amiternina” nel Comune di Tornimparte, sulla SP 35, attraverso un accordo di programmacon il Comune dell’Aquila,  tra Pianola e Bagno,  sulla SR 83 “Marsicana” all’altezza di Gioia Vecchio per un importo di 40.000 euro. Queste carrabili saranno fruibili per le manifestazioni della “ 3^ Granfondo Città dell’Aquila” in programma da domenica 20 maggio. Lunedì prossimo, condizioni meteorologiche permettendo, inizieranno anche i lavori sulla SR 83 “Marsicana” nel tratto dal Comune di Villetta Barrea al Comune di Alfedena, ricordando che questa arteria, dopo la pubblicazione avvenuta nella Gazzetta Ufficiale, è di fatto stata statalizzata in capo all’ANAS. Il Presidente Angelo Caruso ritiene che questa Provincia, come non accadeva da anni, sta profondendo in questi giorni il massimo sforzo per restituire le arterie di propria competenza alla circolazione di tutti i veicoli e gli incontri con i dirigenti, i consiglieri delegati e i rappresentanti del territorio sono quotidiani, ma è evidente e tangibile la necessità di dover operare su oltre 1800 chilometri di strade abbandonate da anni e la necessità di stabilire priorità e una programmazione degli interventi entro la fine del 2018, per i quali,  questa amministrazione ha stanziato oltre 18 milioni di euro.

Articoli più letti

Ultimi articoli