The news is by your side.

Sparisce bottino dal caveau della banca: giallo su 700mila euro di un imprenditore abruzzese

1.418

L’Aquila.  Ha denunciato la scomparsa di un bottino da 700mila euro  depositate in una cassetta di sicurezza di una banca. Si è verificato a fine febbraio 2021, ma la notizia è trapelata solo ora. La cassetta di un noto imprenditore di Avezzano, è stata ritrovata senza contenuto nel caveau di un istituto di credito.

Ad accorgersi dell’accaduto è stato proprio il titolare che insospettito di un problema di apertura della sua cassetta ad un primo accesso al caveau a metà febbraio, aveva segnalato l’accaduto al direttore di sede. Senonché l’indomani, alla data fissata dalla Banca per l’accesso alla cassetta, alla presenza di un fabbro, l’imprenditore di Avezzano ha trovato la propria cassetta priva di tutti i beni preziosi che erano stati depositati nel tempo, si tratta di diverse centinaia di migliaia di euro.

Allertata la Polizia, a seguito di denuncia, anche la Scientifica ha effettuato i propri rilievi, e sono iniziate le indagini, sembra che la cassetta di sicurezza sia stata manomessa in circostanze ancora da chiarire e forse riferibili a movimentazioni del caveau avvenute nel mese di gennaio durante i lavori di ammodernamento allorquando le cassette di sicurezza, già contenute in armadi a prova scasso, sarebbero state spostate.

Il fatto ha destato molta preoccupazione nell’ambiente e numerosi sono i passaggi ancora da chiarire. La polizia indaga per accertare le responsabilità. Il legale incaricato è l’avvocato Aldo  Lucarelli di Avezzano.

Articoli più letti

Ultimi articoli