The news is by your side.

Sospiri mette in guardia D’Alfonso: si sbaglia se spera di violare lo statuto

4

L’Aquila. “Apprendiamo con piacere che la maggioranza abbia trovato
la quadra in una vicenda di cui gli abruzzesi avrebbero fatto volentieri a meno. Ora speriamo che la conclusione della telenovela porti alla convocazione delle Commissionisospiri in modo che si possa procedere alla discussione e all’approvazione di provvedimenti importanti come quelli che riguardano le istituzioni culturali, le Province o il trasporto degli studenti”. Lo afferma il Capogruppo di Forza Italia Lorenzo Sospiri, commentando la conferenza stampa dell’ex Sottosegretario Camillo D’Alessandro. “Se però D’Alfonso pensa di poter violare il nostro Statuto si sbaglia di grosso” sottolinea Sospiri “nel caso in cui avesse intenzione di aggiungere un assessore. Voglio ricordare al presidente che ai sensi dell’articolo 46 bis il sottosegretario, che a questo punto dovrebbe diventare Mazzocca, coadiuva il presidente nello svolgimento dei compiti inerenti al suo mandato, partecipa alle sedute di Giunta pur non facendone parte, può seguire specifiche questioni e ha facoltà di riferire direttamente su argomenti afferenti le funzioni attribuitegli, può essere delegato a rispondere a interrogazioni di competenza dell’esecutivo. Nulla di più. Lo stesso D’Alfonso al momento di nominare Camillo D’Alessandro parlò di funzioni e non certo di deleghe. Nel caso in cui dovesse verificarsi l’eventualità di un assegnazione di qualunque delega al nuovo sottosegretario si potrebbe configurare anche la nullitam degli atti. Per questo continueremo a vigilare. Così come proseguiremo la nostra battaglia” conclude Sospiri “su Punti nascita, decreto Lorenzin che prevede la chiusura dei pronto soccorso e non da ultimi sui finanziamenti alle istituzioni culturali impedendo che venga perseguita la logica di “figli e figliastri”.

Articoli più letti

Ultimi articoli