The news is by your side.

Snam, H2O: “approvazione sfida alla comunità abruzzese e alla democrazia”

5

Sulmona. “L’approvazione definitiva della centrale SNAM di compressione di case pente è una vera e propria sfida alla comunità abruzzese e alla democrazia da parte di un governo screditato dal voto e di dirigenti ministeriali che  paiono essere totalmente partigiani di una causa: quella di trasformare il territorio abruzzese e italiano in un “hub del gas” europeo richiesto dalle aziende per esportare gas per fare profitto e non certo per soddisfare i bisogni dei cittadini. Basta leggere i dati dei consumi di gas e i piani per gli investitori delle aziende per verificarlo”. Esordisve così il Forum H2O in una nota inviata alla stampa.

“Il coordinamento no hub del gas – Abruzzo che riunisce comitati, movimenti e cittadini che stanno lottando da anni contro il progetto complessivo di far diventare l’Abruzzo un distretto minerario attraverso singole iniziative come la  centrale Snam di Sulmona e il relativo gasdotto della rete adriatica, non può che commentare in questo modo la notizia dell’emanazione del decreto autorizzatorio finale della centrale da parte del dirigente del ministero dello sviluppo economico. Un’opera contro cui si erano già schierate tutte le istituzioni democraticamente elette, dal Parlamento, alla Regione, agli enti locali. Nonostante ciò il progetto va avanti come se nulla fosse, per quella che appare come una “ragion di stato”, solo che non si capisce di quale stato stiamo parlando perché i cittadini che lo compongono e le stesse istituzioni elette quest’opera non la vogliono per motivi inoppugnabili, dall’inquinamento al rischio sismico. In ogni caso la lotta prosegue con i ricorsi e l’opposizione al cuore dell’intervento, il gasdotto Sulmona-Foligno che a sua volta deve ricevere ancora l’autorizzazione. Per il 21 aprile è programmata una manifestazione a Sulmona decisa in una partecipata assemblea il mese scorso. Per discutere della mobilitazione e delle criticità di quanto sta accadendo convochiamo una conferenza stampa per domani alle ore 11:00 a Pescara davanti alla prefettura di Pescara, simbolo del governo, nei giardini di piazza Italia”.

Articoli più letti

Ultimi articoli