The news is by your side.

Silvi, da lunedì entrerà in funzione la velostazione di via Roma: come accedere

178

Silvi. Con l’approvazione del Regolamento di funzionamento predisposto dai Servizi Viabilità e Lavori Pubblici, che fanno capo all’assessore Giuseppina Di Giovanni, lunedì prossimo la velostazione di via Roma (stazione ferroviaria) sarà operativa e messa a disposizione dei cittadini. Realizzata dal Comune con la tecnologia del bike parking “MoveTe”, la velostazione è stata svincolata dall’originario progetto che prevedeva una rete intercomunale, mai realizzata dagli altri Comuni.

“Dopo aver atteso invano che gli altri Comuni, che facevano parte del MoveTe, realizzassero quanto di loro competenza – ha dichiarato l’assessore Di Giovanni – l’amministrazione comunale ha deciso di andare avanti da sola e di utilizzare la struttura al meglio. Abbiamo preso in considerazione diverse soluzioni di gestione già adottate altrove e, alla fine, abbiamo optato per l’ingresso nella rete nazionale “Weelo”, la prima rete di parcheggi di biciclette che, grazie ad un sistema ideato e sviluppato da Bicincittà Italia, offre un’ottima soluzione per la gestione della
nostra velostazione”.

“La migliore soluzione per noi – ha aggiunto l’assessore Di Giovanni – è risultata “Weelo In”, un dispositivo intelligente che, grazie ad un software realizzato da Bicincittà Italia, è in grado di controllare la remoto la
velostazione, di gestire le prenotazioni dei posti bici e gli accessi, e di monitorare tutti i movimenti all’interno della struttura”.

Per accedere al servizio gli utenti dovranno attenersi alle disposizioni contenute nel Regolamento che sarà consegnato loro insieme alle tessere Weelo, previa registrazione sulla piattaforma www.weelo.it . Nella prima fase di avvio del servizio, le 50 tessere disponibili saranno offerte gratuitamente a chi ne farà richiesta e le ritirerà, a partire da giovedì 11 agosto, presso la reception del Palazzo Comunale di via Garibaldi.

“Alla velostazione – ha precisato l’assessore Di Giovanni – potranno accedere solo i possessori delle tessere, che sono
strettamente personali e non possono essere cedute a terzi. Il periodo di gratuità terminerà nel mese di ottobre quando l’utente potrà rinnovare l’abbonamento mediante il pagamento del canone corrispondente al periodo per cui intende effettuare il rinnovo”.

“Abbiamo scelto di superare la fase di inutile attesa del completamento della rete provinciale MoveTe – ha detto il sindaco Andrea Scordella – e di rendere operativa la struttura da tempo realizzata e non ancora utilizzata.
Questa opera ha l’obiettivo di rispondere alle esigenze dei lavoratori pendolari che dalla stazione FS potranno raggiungere agevolmente i luoghi di lavoro con il treno e con gli altri mezzi pubblici. Si tratta di un servizio moderno ed efficiente che abbiamo voluto creare perché lo riteniamo utile per i lavoratori pendolari e importante sotto il
profilo sociale”.

Articoli più letti

Ultimi articoli