The news is by your side.

Shoa e Foibe: Di Pangrazio riceve gli studenti abruzzesi all’Emiciclo

2

L’Aquila. Si e’ svolta ieri mattina nell’Aula consiliare dell’Emiciclo la giornata formativa “La shoah e le foibe: ricordare perche’ non accada di nuovo” promossa dal Consiglio regionale, dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico regionale, in collaborazione con l’Istituto Abruzzese per la Storia e la Resistenza e dell’Italia Contemporanea. dipangrazioNell’Aula consiliare dell’Emiciclo un centinaio di alunni delle classi terze, quarte e quinte delle Scuole superiori abruzzesi sono stati ricevuti dal presidente Giuseppe Di Pangrazio . “E’questa una giornata per voi significativa, perche’ servira’ a riflettere sulle tragedie che l’uomo ha commesso in un recente passato – ha commentato Di Pangrazio rivolgendosi agli studenti abruzzesi – Questo progetto vi condurra’ lungo un cammino di conoscenza critica e di arricchimento umano e sociale, perche’ potrete rendervi conto personalmente dei fatti e degli avvenimenti del Novecento, nel viaggio di formazione che tocchera’ alcune localita’, teatro di uno dei piu’ tragici misfatti contro l’umanita’. Non dimenticare gli orrori del passato, coltivare la memoria, serve proprio ad aiutarci a leggere il presente, dove la parola Pace ha cosi’ poco spazio”. Di Pangrazio ha, poi, ringraziato tutti gli intervenuti ed in modo particolare gli insegnanti degli Istituti Superiori che hanno aderito al progetto, per il loro impegno aggiuntivo e straordinario, teso a consentire agli studenti di partecipare a questo tipo di eventi. Il presidente del Consiglio regionale ha salutato gli studenti con una frase di Anna Frank, la giovane ebrea tedesca uccisa nel campo di Bergen-Belsen: “Eppure gli uomini non sono cattivi”. La giornata e’ proseguita con una visita guidata alla citta’ degli studenti.

Articoli più letti

Ultimi articoli