The news is by your side.

Seduta lampo e non produttiva del Consiglio regionale, la protesta del Movimento 5 stelle

5

L’Aquila. Seduta lampo e ”non produttiva” del Consiglio regionale, quella che si è tenuta a palazzo dell’emiciclo all’Aquila. Lo afferma il M5S. Una riunione che ha sancito il ritorno nel capoluogo di Regione, dopo la sessione invernale a Pescara. I lavori sono durati meno di un’ora, senza giungere all’approvazione di progetti e proposte di legge. In particolare, è stata discussa l’interpellanza del consigliere Domenico Pettinari (M5S) sul tema delle “Misurazioni quantitative del ciclo dell’acqua ­ Piano di adattamento ai cambiamenti climatici (Pacc)”, la cui risposta è stata affidata al sottosegretario Mario Mazzocca. Gli altri punti all’ordine del giorno sono stati rinviati alla prossima seduta, così come concordato in conferenza dei capigruppo. Molto critico il grillino Gianluca Ranieri: “Questa seduta non si doveva svolgere perché non c’erano argomenti importanti da esaminare. Sarebbe stato meglio lavorare e portare provvedimenti la prossima settimana.

Il centrosinistra vuol far vedere di lavorare, noi siamo per lavorare”, conclude il consigliere del movimento cinque stelle che sottolinea “come oltre ai costi di funzionamento, ci sono alcuni precari impegnati in alcuni servizi pagati a ore che sono venuti all’aquila da fuori, i quali non hanno guadagnato neppure i soldi per il carburante”.

Articoli più letti

Ultimi articoli