The news is by your side.

Scuola, al D’Annunzio di Pescara prima campanella domani. Dirigente: siamo riusciti a restare qui

4

Pescara. Prima campanella oggi a Pescara, ma non per i 910 studenti del Liceo Classico “Gabriele D’Annunzio” di via Venezia. I lavori all’interno dell’edificio, per la sistemazione delle controsoffittature, hanno costretto il dirigente scolastico Donatella D’Amico a posticipare a domani l’avvio delle elezioni, però con doppi turni al mattino e pomeriggio: “La nostra scuola è interessata”, ha detto il dirigente scolastico Donatella D’Amico, “da lavori importanti che serviranno per mettere in sicurezza i nostri locali. Ciò nonostante, grazie anche alla collaborazione di alunni e docenti, siamo riusciti ad evitare di lasciare questo edificio per l’avvio del nuovo anno scolastico, nonostante le tante offerte ricevute, ma spostare una scuola con 910 alunni e più di 100 docenti non sarebbe stato semplice. Quindi abbiamo voluto fortemente restare e con i doppi turni, domani inizieremo regolarmente l’anno scolastico e le lezioni”.

“I lavori, dovuti ai danni derivati dal nubifragio del novembre del 2017, proseguiranno”, ha aggiunto la dirigente, “con qualche piccolo disagio per gli studenti, ma era l’unica condizione per ridurre al minimo i problemi, e vederci restituita quella che forse è la scuola più sicura della provincia. I lavori proseguiranno per almeno due settimane, durante le lezioni, e oggi stesso firmeremo un Documento Valutazione Rischi per le interferenze”. Domani inizieranno le lezioni con gli studenti di quarto, quinto ginnasio e primo Liceo che svolgeranno in questa prima settimana le lezioni dalle 8.30 alle 11.30 e con gli studenti di secondo e terzo liceo che faranno lezione dalle 14 alle 17. La seconda settimana ci sarà un rotazione dei turni, con aggiunta della quarta ora.

Articoli più letti

Ultimi articoli