The news is by your side.

Screening all’istituto E. Alessandrini di Montesilvano: 173 persone testate, nessun positivo

2

Montesilvano. Non ci sono positivi. Lo dice l’esame di massa, cui si sono sottoposti nella prima giornata, all’IIS “E. Alessandrini” di Montesilvano, 173 persone, tra studenti e personale Ata. Un risultato confortante se si tiene conto che si tratta di un prefestivo e con la presenza a scuola ridotta del 50%. Al termine dello screening, che andrà avanti anche nei prossimi giorni della settimana entrante, per la precisione: lunedì 18, martedì 19 e giovedì 23 gennaio, sempre alle 8,30, saranno in tutto 760 studenti e 150 tra docenti e personale Ata a sostenere la prova con l’utilizzo di tamponi antigenici rapidi.

Lo screening effettuato nei capaci e funzionali ambienti della palestra si è svolto in modo agevole ed ordinato, e la perfetta organizzazione dell’evento ha favorevolmente impressionato anche le 4 unità tra personale medico e paramedico, supportate da un Ata (personale amministrativo, tecnico e ausiliario), scelto tra il personale interno all’istituto, che hanno lavorato sapientemente per la riuscita della lodevole iniziativa. Ora l’appuntamento è rimandato all’inizio della prossima settimana per permettere all’intera popolazione scolastica, che ora frequenta le lezioni al 50%, nel rispetto delle norme anticovid, di sottoporsi all’indagine epidemiologica secondo l’ordine di turnazione. Tutti possono essere oggetto dell’esame diagnostico, previa compilazione di un modulo prestampato da consegnare al personale incaricato nello spazio antistante la palestra.

La soddisfazione per l’ottimo risultato conseguito e per gli apprezzamenti ricevuti è lampante. La dirigente scolastica Maria Teresa Di Donato lo dice senza mezzi termini. “Per un dirigente”, conferma la Di Donato,” non ci possono essere notizie più belle. Ricevere la certificazione, attraverso le autorità competenti, che la propria scuola è sana, sicura, non ha prezzo. Intanto perché, così, si tutela seriamente la salute di tutti quelli che “vivono” la scuola e, poi, per l’ottimo lavoro svolto in termini di prevenzione e contrasto. Per questo voglio ringraziare i referenti covid del nostro istituto ma soprattutto gli studenti, i docenti e il personale ata che hanno assunto, fin da primo giorno, una condotta e correte e ligia delle norme impartite. Questo, sia ben chiaro”, conclude la dirigente scolastica dell’Alessandrini,”è solo il punto di partenza, dobbiamo tenere sempre la guardia altissima e aspettare fiduciosi che tutta la nostra comunità educante finisca l’indagine di massa bene, come è stato finora”.

 

 

Articoli più letti

Ultimi articoli