The news is by your side.

Scontri prima della partita Latina-Pescara, un tifoso abruzzese finisce in manette

3

Pescara. Gli agenti della Digos della Questura di Pescara hanno arrestato la notte tra sabato e domenicaa un tifoso biancazzurro di 30 anni, residente in città con le accuse di rissa, oltraggio a pubblico ufficiale e travisamento. Il giovane, che verrà associato nella casa circondariale San Donato, in attesa della direttissima che si terrá presso il Tribunale di Latina. L’arresto differito del giovane, é arrivato dopo che lo stesso é stato identificato come uno dei protagonisti dei tafferugli scoppiati all’esterno dellosport_calcio_italiano_lazio_protesta_ultras_formello_02_ansa stadio “Francioni” sabato scorso prima della gara di calcio di serie B Latina-Pescara (terminata 2-0) sotto il settore dei tifosi di casa. Gli agenti della Digos sono riusciti a risalire al trentenne grazie alle immagini video girate dalla Digos di Latina e a quelle delle telecamere. La Digos di Pescara ha identificato inoltre altri tifosi biancazzurri che avrebbero partecipato agli incidenti di Latina. In caso di responsabilità per gli stessi potrebbe scattare la denuncia a piede libero e il Daspo. Ieri mattina all’esterno della Questura di Pescara stazionavano alcuni tifosi del Pescara. Prima della gara di andata di Pescara, furono fermati dalle forze dell’ordine tifosi pontini con mazze nascoste in un pullman.

Articoli più letti

Ultimi articoli