The news is by your side.

Scomparsa di Giuseppe Mangolini, il cordoglio del sindaco e della città

155

L’Aquila. “Profonda costernazione” è stata espressa dal sindaco Pierluigi Biondi, a nome dell’intera Municipalità dell’Aquila, per l’improvvisa scomparsa di Giuseppe Mangolini. Segretario generale del Comune dal 1994 al 1998 e, in precedenza, anche vice segretario generale tra gli anni ’70 e ’80, il dottor Mangolini è stato a lungo anche direttore della sezione abruzzese dell’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) e, tra l’altro, componente del comitato Perdonanza e dell’associazione degli ex amministratori civici ‘Aquilae Urbis’.

“Perdiamo un uomo di Stato, ma soprattutto un grande Aquilano”, commenta il sindaco Biondi, “una personalità che, sotto vari aspetti, è stata sempre impegnata in prima fila per la nostra comunità, di cui era fiero interprete sia nelle sue vesti professionali che in quelle di cultore delle tradizioni. Di lui si ricorderanno sempre la grande competenza e la spiccata capacità di non far mancare il sostegno, grazie al suo sapere, a tantissimi sindaci e amministratori del capoluogo d’Abruzzo”.

“La Municipalità aquilana si unisce al dolore della consorte, dei figli e dei parenti tutti, partecipando le più sentite condoglianze” conclude il primo cittadino.

Anche il presidente Anci Abruzzo Gianguido D’Alberto si unisce al coro dichiarando il proprio sentito cordoglio. “Ci uniamo al dolore dei famigliari la moglie Anna Vanda, i figli Dario e Carlo e i suoi adorati nipoti”, dichiara mesto, “è stato una colonna di Anci Abruzzo che ha contribuito a fondare nella sua articolazione regionale, ne è stato Segretario dal 1994 anno della sua costituzione”.

“Tra i più apprezzati esperti in campo amministrativo ha ricoperto il ruolo di Segretario generale del Comune di L’Aquila e Pescara e Teramo e Segretario della Provincia di Roma, Revisore contabile”, aggiunge D’Alberto per ricordare l’amico scomparso, “era il Segretario Emerito di Anci Abruzzo e per il suo impegno nell’ associazione nel 2015 il Presidente nazionale di Anci Piero Fassino volle conferirgli una targa di riconoscenza per l’impegno e la passione che aveva profuso. A nome del Direttivo regionale e di tutti i Sindaci d’Abruzzo gli rivolgiamo un pensiero commosso di gratitudine e di ultimo saluto”.

Articoli più letti

Ultimi articoli