The news is by your side.

Scene da film nella notte: i cc inseguono uno scooter che tenta di investirli. Arrestato centauro

2

Montesilvano. Alle 02.00 circa di oggi, 2 maggio 2019, i militari del Nucleo operativo e radiomobile, durante un controllo della circolazione stradale in via Aldo Moro a Montesilvano, intimavano l’alt al conducente di uno scooter. Questi, anziché arrestare la marcia, accelerava, tentando di investire il carabiniere che gli aveva imposto il segnale.

Il militare rimaneva illeso solo grazie alla sua agilità che gli permetteva di sottrarsi dalla traiettoria del mezzo. Il centauro, a forte velocità, si dava alla fuga e così iniziava un rocambolesco inseguimento dai carabinieri, che interessava via Adige e via Garigliano, sino all’incrocio con via Tevere dove, a causa dell’eccessiva velocità, lo sconosciuto ragazzo perdeva il controllo del mezzo e cadeva a terra.

La sua fuga continuava a piedi e, mentre tentava di scavalcare il muro di recinzione di una proprietà privata, veniva raggiunto da un militare che lo afferrava alle gambe, ma lo stesso, al fine di sottrarsi nuovamente alla cattura, opponeva ulteriormente resistenza e quindi ne scaturiva una colluttazione nella quale il militare rimaneva ferito. Solo grazie all’intervento del secondo militare e mediante manovre previste dal regolamento d’azione dell’Arma dei Carabinieri i militari riuscivano a immobilizzare il fuggitivo e a condurlo nella caserma di Montesilvano dove, a seguito delle attività investigative, veniva dichiarato in stato di arresto per resistenza a P.U. e posto a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Pescara. Nella mattinata odierna è stato convalidato l’arresto e il prevenuto ha patteggiato la pena comminata in 6 mesi di reclusione. Sono in corso ulteriori accertamenti per meglio verificare i motivi della fuga dell’arrestato.

Nella mattinata odierna, inoltre, nel corso di un servizio di prevenzione e repressione di sostanze stupefacenti, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno segnalato alla Prefettura di Pescara un 36enne di Montesilvano, perché trovato in possesso di una dosa di sostanza stupefacente del tipo cocaina e una di eroina.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli