The news is by your side.

Ryanair presenta i voli estivi da Pescara: 7 rotte, 500 mila clienti l’anno e 500 posti di lavoro

2

Pescara. Barcellona, Bruxelles, Dusseldorf, Francoforte, Londra, Milano. Sono le rotte della programmazione estiva 2015 di Ryanair da Pescara, che “permetteranno di trasportare oltre 500 mila clienti all’anno e sosterranno 500 posti di lavoro in loco”. Il programma e’ stato illustrato, ieri pomeriggio, all’aeroporto d’Abruzzo dall’amministratore delegato della compagnia irlandese, Michael O’Leary, ryanair-aircraft-(12)nel corso di un incontro con la stampa organizzato nell’ambito delle celebrazioni per il 30esimo compleanno di Ryanair. Presenti anche il neo presidente della Saga, Nicola Mattoscio, Piero Righi, direttore generale Saga, e Camillo D’Alessandro, sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo. Per quanto riguarda le destinazioni sono previsti 5 collegamenti a settimana con Bruxelles Charleroi, 2 a settimana con Dusseldorf Weeze e 4 a settimana Francoforte Hahn. I passeggeri hanno la possibilita’ di avere posti assegnati e un secondo bagaglio a mano gratuito. A disposizione dei clienti anche un nuovo sito web, una nuova app con carte di imbarco mobile, e nuovi servizi Family Extra e Business Plus. “Per festeggiare il lancio della nostra programmazione estiva da Pescara – ha detto O’Leary – e il nostro 30esimo compleanno, stiamo mettendo a disposizione 100mila posti in vendita a partire da 19.99 euro per viaggiare a febbraio e marzo, disponibili per la prenotazione entro la mezzanotte di giovedi’ 5 febbraio”. “Abbiamo registrato oltre il 9 per cento di crescita a novembre, il +12 per cento a dicembre e il +17 per cento a gennaio – ha sottolineato Righi -. Sono dati di assoluto rilievo in un momento economico come questo. Siamo gli unici, nel panel di aeroporti di riferimento, che consolidano il livello di traffico, mentre gli altri diminuiscono”. Righi, inoltre, ha detto che prima di Pasqua “festeggeremo il quattromilionesimo passeggero”. “Questa – ha sostenuto D’Alessandro – e’ una regione che ha ambizioni e che vuole sposarsi con chiunque voglia crescere e investire in Abruzzo. Dietro l’angolo c’e’ il mondo che cresce e si evolve e Pescara e l’Abruzzo diventano sempre piu’ destinazione. Noi, come Regione, ci impegniamo a fare questo. E’ esattamente questa la nostra ambizione: una regione che diventa destinazione e non solo punto di passaggio. Il raddoppio dei passeggeri – ha aggiunto – significa superare la condizione di rischio che incombe sui piccoli aeroporti”.

Articoli più letti

Ultimi articoli