The news is by your side.

Riqualificazione del pronto soccorso di Pescara, a settembre l’inizio del lavori

42

Pescara. pronto soccorsoIl presidente del Consiglio comunale di Pescara Antonio Blasioli e i conglieri Piero Giampietro e Francesco Pagnanelli hanno effettuato una visita istituzionale presso il pronto soccorso di Pescara e sono stati ricevuti dal primario dottor Alberto Albani e dal coordinatore della struttura. “Si tratta di un’iniziativa mossa dalla necessita’ di acquisire notizie certe circa l’inizio dei lavori sulla struttura che attende da tempo una necessaria e dovuta riqualificazione – riferiscono Blasioli, Giampietro e Pagnanelli dopo la visita – La notizia accertata, confermata anche dal direttore generale Armando Mancini che ringraziamo per il lavoro svolto e per le informazioni ricevute, e’ che i lavori dovrebbero iniziare entro settembre, probabilmente la terza settimana. Si tratta – aggiungono – di un dato importante e di una risposta solerte rispetto alla lettera che alcuni giorni fa avevamo inviato al presidente della Regione Luciano D’Alfonso, in cui veniva sottolineata la strategicita’ di questa opera pubblica per la salvaguardia della salute e perche’ no, anche per la finanza regionale. Il primario ci ha accolto con piena disponibilita’ e ci ha illustrato le difficolta’ che quotidianamente incontra la struttura. Parliamo della piu’ grande d’Abruzzo e tra le piu’ grandi d’Italia, con un bacino d’utenza rilevante e grandi professionalita’, un reparto che potrebbe sviluppare tutto il suo potenziale in spazi maggiori e meglio ripartiti di quelli attuali. Con i lavori gli spazi a disposizione saranno quasi raddoppiati, il progetto prevede fra l’altro: una zona diagnostica per immagini, un’area per l’attesa, diversi ambulatori, studi medici, la Shock Room, la farmacia, il posto di Polizia, che riassume richieste di quando eravamo all’opposizione. Non solo, e’ prevista anche una zona dedicata alla traumatologia, all’osservazione breve intensiva e al soccorso pediatrico. Sono molto curati anche gli spazi dedicati all’attesa, che attualmente non brillano per comodita’, separatezza ed efficienza, mentre in futuro e’ prevista, ad esempio, una sala riservata solo ai bambini. Il nuovo pronto soccorso, in definitiva – commentano infine Blasioli, Giampietro e Pagnanelli – consentira’ una migliore gestione dell’utenza essendo dotato di un’area di accettazione per i pazienti in ricovero programmato, separata da quella delle emergenze; e’ stata inoltre prevista un’area d’accettazione per codici bianchi, verdi, gialli e rossi per il pronto soccorso pediatrico, riservato con posti letto d’osservazione, circa una decina, solo per i bambini; quindi l’accettazione per le emergenze adulti e anziani. Inoltre la nuova struttura permettera’ di eliminare un record negativo che annoveriamo, quello dell’unico pronto soccorso d’Italia in cui le ambulanze devono uscire in retromarcia per l’esiguita’ degli spazi di manovra. I tempi stimati per i lavori, inizialmente in 365 giorni da capitolato, verranno conclusi, come da offerta contrattuale entro 6 mesi e 20 giorni, per cui se tutto dovesse procedere senza problemi, potremmo inaugurare il nuovo pronto soccorso gia’ ad aprile 2017”.

Articoli più letti

Ultimi articoli