The news is by your side.

Progetto #InvasioniDigitali, condividere e far conoscere i monumenti di Sulmona sui social, ecco l’iniziativa che ha visto coinvolti 30 studenti

41

Sulmona. Non si sono persi d’animo, nonostante la pioggia battente, i 30 studenti del Liceo classico ‘Ovidio’ e del Liceo Artistico ‘Mazzara’ che questa mattina sono stati protagonisti delle #InvasioniDigitali a Sulmona.

L’iniziativa, organizzata dal Centro servizio volontariato della provincia dell’Aquila e dall’associazione AquilArtes insieme ai ragazzi del Servizio Civile nazionale, coinvolge le scuole con l’attività di percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro). Armati di fotocamere i ragazzi hanno catturato immagini dei monumenti per farli meglio conoscere sui social con l’ausilio di hashtag dedicati. Lungo Corso Ovidio soste davanti alla Chiesa di Santa Maria della Tomba, edificata nel 1076 circa sulle rovine di un tempio romano dedicato a Giove, poi tappa all’Acquedotto svevo, costruito da Manfredi figlio di Federico II di Svevia, e in piazza Garibaldi, la terza più grande d’Abruzzo, dopo piazza della Rinascita a Pescara e piazza Duomo all’Aquila. Poi alla rotonda di San Francesco, ingresso laterale della Chiesa di San Francesco della Scarpa, in piazza XX Settembre, al centro della quale si erge la statua di Publio Ovidio Nasone, copia, opera di Ettore Ferrari, della statua eretta nel 1887 a Costanza, città di esilio del poeta. E al quattrocentesco complesso della Santissima Annunziata, monumento nazionale dal 1902, infine la Cattedrale di San Panfilo, costruita nel 1075 e dichiarata anch’essa monumento nazionale nel 1902.

Gli hashtag utilizzati, poi, degli studenti sono stati #invasionidigitali #invasionidigitaliabruzzo #invasionidigitalisulmona #csvaq #sulmona #invasionicorsoovidio #invasioniborghiesestieri

Articoli più letti

Ultimi articoli