The news is by your side.

Prevenzione degli incendi, la Regione consegna 4 mezzi per controllo boschi

2
User comments

L’Aquila. “Sono giorni di intenso lavoro per i volontari che, senza sosta, stanno svolgendo attività di monitoraggio del territorio per l’antincendio boschivo e per la vigilanza ambientale, mantenendo alto il livello sul controllo del territorio con grande disponibilità e senso civico. Per questo voglio ringraziare quella trama preziosa del tessuto associativo, costituito da migliaia di persone che donano il proprio tempo e le proprie energie all’intera collettività”. Sono parole del Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale d’Abruzzo con delega alla Protezione civile, Mario Mazzocca, che a L’Aquila ha consegnato quattro mezzi antincendio Defender alle organizzazioni di volontariato, in via Salaria antica, alla presenza del dirigente del Servizio Emergenza, Silvio Liberatore.

La Giunta regionale, infatti, ha inteso potenziare le attività di spegnimento incendi attraverso l’assegnazione, in comodato d’uso gratuito, di 4 fuoristrada Land Rover tipo Defender, dotati di modulo antincendio boschivo (Aib), già appartenenti al Corpo forestale dello Stato, per ciascun territorio provinciale, attribuiti secondo le graduatorie di operatività delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile. I mezzi sono stati affidati, con la consegna delle chiavi avvenuta ufficialmente questa mattina, al Gruppo Comunale di Vasto (Chieti), alla Modavi di Spoltore (Pescara), all’Associazione Nazionale Alpini (Ana) distaccamento teramano, all’Avpc di Fontecchio (L’Aquila) per la quale era presente anche il sindaco, Sabrina Ciancone. “Dopo l’assorbimento del Corpo forestale dello Stato nell’Arma dei Carabinieri – aggiunge Mazzocca – e il trasferimento delle competenze in materia di lotta attiva contro gli incendi boschivi ai Vigili del fuoco, ci siamo trovati di fronte a una situazione nuova, un anno di transizione nella diversa organizzazione delle forze dell’ordine che stiamo fronteggiando ripartendo i mezzi tra i volontari, uno per ogni territorio provinciale. Siamo al lavoro per alimentare la nostra dotazione mediante il reperimento di ulteriori 12 mezzi che, non appena disponibili, procederemo ad assegnare mediante un aggiornamento della graduatoria del 2014”.

Articoli più letti

Ultimi articoli