The news is by your side.

Presentazione la sede territoriale ANFE sede territoriale Pescara-Val Vibrata, presieduta da Leonardo D’Ippolito

37

Pescara. È stata una conferenza stampa partecipata e ricca di interventi quella che ha visto oggi la presentazione della sede territoriale ANFE sede territoriale Pescara-Val Vibrata presieduta da Leonardo D’Ippolito e ne ha illustrato a grandi linee i progetti futuri.

A presenziare alla conferenza il Presidente nazionale ANFE Paolo Genco, che ha ricordato ai presenti la lunga storia dell’associazione “L’ANFE ha 75 anni di operato alle spalle ed oggi sostiene e supporta circa 80 milioni di connazionali all’estero, comprese le seconde e terze generazioni. Ci sono progetti importanti come quello per l’Africa, che meritano attenzione da parte di tutti gli attori istituzionali, economici e sociali, o quello dell’Ecoparco che porta avanti Leonardo (ndr D’Ippolito) così come è importante sostenere i progetti mantengono salde le radici italiane nelle nuove generazioni nate in terra straniera. L’Anfe è davvero simbolo di impegno e sostegno in Italia e nel mondo al di là degli schieramenti politici, per il futuro del popolo italiano, ovunque esso si trovi.”

Il prof. Ezio Sciarra, già preside della facoltà di Scienze Sociali dell’Università d’Annunzio ha con brevi cenni storici, sottolineato l’appartenenza degli abruzzesi ai popoli italici e l’importanza di rivendicare queste nobili origini, Franco Esposito presidente Tetraktis e Giovanna Massacci, consulente in Geopetrografia per l’ambiente e la conservazione dei Beni Culturali, hanno esposto il progetto Cippi e Antichi Confini, per una rinascita economica e sociale delle aree interne dell’Italia centrale attraverso un turismo lento, sostenibile e di qualità, che i Grandi Cammini portano con sé.

Leonardo D’Ippolito, Presidente ANFE Pescara ValVibrata ha chiuso la lunga conferenza ricca di spunti di riflessione e di argomenti da dover approfondire “Questo è un giorno importante per la nostra associazione, sia perché a sostegno dell’Anfe vedo tanti personaggi illustri dei settori culturali e scientifici, sia perché la politica in questo caso si è spogliata dell’appartenenza e qui abbiamo esponenti di tutte le forze politiche, e infine perché ieri sera mi è giunta la notizia dell’approvazione dei finanziamenti che permetteranno la realizzazione dell’Ecoparco dedicato a pet therapy, hippotherapy e servizi dedicati ai bambini e ragazzi autistici. E’ un progetto in cui credo moltissimo e che è un classico “win to win” dove tutti vincono, gli animali recuperati e accuditi, i ragazzi autistici, i lavoratori, il territorio, la società tutta.”

La presentazione dell’ANFE Pescara-Val Vibrata ha visto la partecipazione di molti esponenti del mondo culturale e scientifico, che hanno voluto testimoniare il loro sostegno alle iniziative e ai progetti promossi dall’associazione. Si sono succeduti nei saluti il prof. Franco Eugeni presidente dell’Accademia di Filosofia delle Scienze Umane (AFSU) e componente Consiglio nazionale ANFE, lo storico Tito Rubini, il prof. Aladino De Paulis filosofo, responsabile nazionale cultura ANFE, Giuseppe Rapone AIL Associazione Italiana contro le Leucemie e l’Architetto Franco Esposito, presidente di Tetraktis

I saluti istituzionali sono stati fatti dal Presidente della Provincia di Teramo Diego Di Bonaventura, dal vice presidente Luca Francioni e dai consiglieri regionali Simona Cardinali e Dino Pepe.

Associati ANFE Pescara-Val Vibrata: Leonardo D’Ippolito (presidente), Loreta Chiappini, Jwan Costantini, Lanfranco Curzi, Filomena Antonietta Di Bartolomeo, Diego Di Bonaventura, Gabriele Di Leonardo, Cristina Di Pietro, Dario Di Pietropaolo, Tito Rubini, Pierluigi Latini, Pietro Costantini.

L’ANFE (Associazione Nazionale Famiglie degli Emigrati) è un’associazione senza fini di lucro fondata l’8 marzo 1947 dall’on. Maria Federici, madre Costituente e riconosciuta Ente Morale nel 1968 con decreto del Presidente della Repubblica. L’Associazione è nata per rispondere alla necessità di assistenza degli emigranti e delle loro famiglie nella tutela dei loro diritti e a sostegno delle comunità italiane nel mondo. L’Ente, che conta. 48 rappresentanze estere in 16 Paesi, in Italia è strutturato in 44 Strutture provinciali e 16 regionali.

I PROGETTI

Cippi Antichi Confini

Prevede una pista ciclo pedonale dal Tirreno all’Adriatico che ripercorra l’antico confine tra il Regno delle Due Sicilie dallo Stato Pontificio, e che riporti alla luce e restauri i cippi originari di confine avviando il percorso di riconoscimento di bene tutelato dalla Soprintendenza dei Beni Culturali.

Il progetto coinvolge quattro regioni: Abruzzo, Marche, Umbria e Lazio, 9 province (Teramo, Ascoli Piceno, L’Aquila, Latina, Frosinone, Roma, Rieti, Terni Perugia) 90 comuni e 41 siti protetti. Il ripristino di quella linea di separazione/unione tra i due antichi territori, interessando aree interne e montane del centro Italia, progetta un rinnovato e originale sviluppo di una nuova economia della montagna fatta di turismo lento ed economia sostenibile. Grazie ad una serie di iniziative sinergiche, l’obiettivo è quello di convogliare l’interessamento di partner istituzionali, pubblici e privati, dando vita ad un circuito virtuoso di offerta turistica rurale e di prodotti autoctoni di eccellenza.

Ecoparco

Progetto per lo sviluppo di una rete organizzata di strutture, servizi e attività volti al miglioramento nelle terapie per cani e cavalli attività che innescano nuove forme di turismo bio ed eco sostenibile e pet friendly, con interventi di edilizia rurale tra sviluppo tecnologico e produzione di energia rinnovabile per un’offerta turistica qualificata.

Il progetto prevede la realizzazione di un Eco ostello per giovani e scolaresche con annesso Orto botanico, di un Asilo nel bosco, di un Agriturismo olistico benessere e ayurveda con il recupero e rifunzionalizzazione di un vecchio casale secondo la metodologia Life Cicle Assessment, di un Hotel pet friendly, di un Canile & Ricovero per cavalli a fine carriera, dotato di servizi veterinari e servizio di cremazione, abilitato a erogare servizi di pet therapy e hippotherapy. Tutti gli interventi verranno realizzati attraverso il recupero di strutture preesistenti e comunque nel rispetto dei luoghi e dell’ambiente, in quell’ottica di rifunzionalizzazione delle strutture in linea con le più recenti indicazioni europee. L’area interessata, con i suoi elementi di carattere storico-archeologico, architettonico, geologico, paesaggistico e ambientale, è quella di San Severino Marche (MC) duramente colpita dal terremoto del Centro Italia del 2016-17.

ANFE Campus

A.N.F.E. Campus nazionale nasce dalla sinergia di realtà molto dinamiche e attente all’evoluzione delle nuove tendenze in fatto di formazione, inserimento lavorativo, servizi per le aziende. In questo ambito si inserisce l’azione di ANFE Pescara-Val Vibrata, contraria alla mancata riapertura a settembre 2021 del Liceo Scientifico Aeronautico Gabriele D’Annunzio di Corropoli, una realtà formativa unica in Abruzzo e dalle grandi potenzialità la cui chiusura ha creato un danno sociale ed educativo all’intero territorio che si spera venga presto risanato.

L’ANFE per l’Africa

È in corso la progettazione di un Complesso agro industriale in autosufficienza energetica per produzioni biologiche e “free carbon” in territorio africano, nello Stato di eSwatini, in un’ottica di miglioramento delle condizioni socio economiche nei territori del continente africano. Grazie a studi e competenze avanzate si avvieranno coltivazioni biologiche, la produzione di bio carburante e di syngas da utilizzare per la produzione di energia elettrica, e verrà stimolata la progettazione e la costruzione di motori magnetici, che generano moto per il principio di instabilità magnetica. Il progetto promette assunzioni, abbattimento di emissioni di CO2 fossile nei processi produttivi, autosufficienza energetica.

Articoli più letti

Ultimi articoli