The news is by your side.

Poste Italiane sulla dipendente “infedele”: Non lavora più con noi, i cittadini saranno risarciti

41

 

PosteAvezzano. Sul caso della dipendente delle poste di Avezzano, denunciata dalla polizia per aver utilizzato indebitamente i libretti postali elettronici di alcuni clienti, Poste Italiane precisa che:

In riferimento alla notizia sulla denuncia per indebito utilizzo deli libretti postali elettronici nei confronti di una dipendente di un ufficio postale di Avezzano, si precisa che i fatti descritti risalgono al maggio 2020 e che la persona in questione non è più una dipendente di Poste Italiane dallo scorso 19 ottobre.

L’Azienda, nel rassicurare che tutti i cittadini coinvolti saranno risarciti delle somme indebitamente sottratte, evidenzia di aver prontamente avviato delle indagini interne che hanno consentito di individuare le operazioni sospette e di aver fornito, sin dal primo momento, la massima disponibilità per l’accertamento dei fatti alle Autorità responsabili delle indagini.

 

Leggi anche:

https://www.marsicalive.it/dipendente-di-un-ufficio-postale-marsicano-denunciata-per-indebito-utilizzo-di-libretti-postali-elettronici/

Articoli più letti

Ultimi articoli