The news is by your side.

Poste Italiane: la dipendente Nunziata Cianca nominata “Maestro del lavoro”

In azienda dal 1982, lavora come consulente finanziario nell’ufficio postale di via Verrotti a Pescara

119

Pescara. Poste Italiane partecipa con i suoi dipendenti per il dodicesimo anno consecutivo al conferimento dell’onorificenza “Stelle al Merito del Lavoro”, assegnata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La Commissione nazionale istituita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha deciso di assegnare ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane 70 Stelle al Merito, su tutto il territorio nazionale, in rappresentanza della maggior parte dei mestieri presenti in azienda.

In attesa del conferimento formale a cura della Prefettura, la dipendente di Poste Italiane Nunziata Cianca ha ricevuto la lettera del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con la comunicazione dell’assegnazione della Stella al Merito “per singolari meriti di perizia, laboriosità e moralità” e una comunicazione dalla Federazione Nazionale dei Maestri del Lavoro, per tramite del consolato provinciale di Pescara.

Classe 1960, assunta in Poste Italiane nel 1982 con la allora qualifica di “operativo di gestione”, durante la sua lunga esperienza lavorativa ha prestato servizio come sportellista in diversi uffici postali della provincia di Pescara: Penne, Pianella, Pescara San Silvestro e, dal 1990, nella sede di Pescara 8 (via Verrotti), prima come operatrice di sportello e poi, dal 2003, come consulente finanziario. In qualità di “consulente senior” le è stato affidato il compito di affiancare i nuovi colleghi, che ha seguito trasmettendo loro competenze, entusiasmo e fermento commerciale, distinguendosi per marcato senso di appartenenza all’azienda, impegno e abnegazione.

Sono grata a Poste Italiane – ha dichiarato Nunziata Cianca – perché è un’azienda che mi fa lavorare con serenità, mi ha permesso di concretizzare tanti progetti e mi ha aiutato a crescere, sia professionalmente sia a livello personale. Nel mio lavoro di consulente ho ricevuto e ricevo ancora stima e considerazione da parte di clienti e colleghi: sono convinta che tale riconoscimento sia dovuto all’entusiasmo che metto ancora in questo lavoro dopo tanti anni di servizio”.

Le Stelle al Merito sono concesse ogni anno alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti di Aziende pubbliche e private, con età minima di 50 anni e anzianità lavorativa continuativa di almeno 25. Il 50% è riservato a coloro che hanno iniziato la loro attività dai livelli contrattuali più bassi e si sono distinti per il loro contributo umano e professionale in azienda.

Articoli più letti

Ultimi articoli