The news is by your side.

Ponte sul Saline, domani inaugurazione al traffico: sarà intitolato a Delli Castelli

53

Montesilvano. Quattro antenne, 40 stralli, 198 metri di lunghezza, 23 di larghezza, tra pista ciclopedonale e doppio senso di circolazione, dissuasori sismici all’avanguardia e strumenti innovativi che consentono alla struttura di ‘comunicare’ il suo stato di salute, per un monitoraggio costante. E’ il nuovo ponte sul fiume Saline che collega Montesilvano a Città Sant’Angelo (Pescara), intitolato a Filomena Delli Castelli, che sarà inaugurato e aperto al traffico domani alle 14.30.

Stamani la conferenza stampa di presentazione, in Provincia. Presenti il presidente dell’ente provinciale, Antonio Zaffiri, il sindaco di Città Sant’Angelo, Matteo Perazzetti, il vicesindaco di Montesilvano, Paolo Cilli, il direttore dei lavori, Mario Traversini, Giacomo Di Prospero, della ditta Di Prospero, che ha realizzato i tre ponti sul Saline, e Luigi Urbani, ingegnere della Provincia di Pescara.

Il nuovo ponte va ad aggiungersi agli altri due già realizzati sul Saline. La nuova struttura – percorrendola è possibile arrivare dalla zona del Palacongressi di Montesilvano alla rotatoria nei pressi del casello dell’autostrada A14 a Città Sant’Angelo – una volta completata la realizzazione delle strade, consentirà di collegare non solo i due centri del Pescarese, ma anche Città Sant’Angelo a Silvi (Teramo), andando ad alleggerire il traffico silla strada statale 16.

Il ponte è frutto di un investimento di circa cinque milioni di euro, che arrivano a circa 19 milioni considerando anche gli altri due ponti. La scelta del nome è stata condivisa dai due sindaci: nata a Città Sant’Angelo, Filomena Delli Castelli, fu sindaco di Montesilvano negli anni ’50 e fece parte dell’Assemblea Costituente Italiana.

Nell’esprimere “soddisfazione non solo personale” e nel ricordare “tutti quelli che hanno contribuito affinché si raggiungesse questo obiettivo”, Zaffiri parla di “un ponte ingegneristicamente all’avanguardia e bello stilisticamente, uno dei pochi in Italia con i dissuasori sismici, una struttura che può fare scuola. Un’opera – dice – che va a risolvere il problema traffico sulla strada statale 16 e che sarà strategica nel prossimo futuro quando il terzo ponte si ricongiungerà con il ponte sul Piomba, già esistente, perché a quel punto collegherà Silvi a Montesilvano passando per Città Sant’Angelo”.

Articoli più letti

Ultimi articoli