The news is by your side.

Polstrada di Chieti ha ritirato 10 patenti per guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti

1

Chieti. Dieci patenti di guida sono state ritirate la notte scorsa ad altrettanti automobilisti risultati positivi alla prova con l’etilometro, e tra questi quattro, che saranno anche denunciati all’autorità giudiziaria, avevano un tasso alcolico più del doppio rispetto al limite consentito ovvero oltre 1,20 g/l con un limite di legge di 0,50 g/l.

È il bilancio dei controlli effettuati dagli uomini della polizia stradale di Chieti e dei distaccamenti di Lanciano e Vasto coordinati dal comandante a Fabio Polichetti, con l’impiego di cinque pattuglie lungo le maggiori arterie di Chieti, per prevenire e contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’influenza degli stupefacenti, una delle cause principali degli incidenti stradali. Guida sotto l’effetto dell’alcol ma anche della droga: in particolare intorno all’1:30 è stata fermata una ragazza di 26 anni residente a Chieti, che era stata in un locale con alcune amiche e che, sottoposta alla prova dell’etilometro, è risultata positiva con un tasso di 1,21 g/l, oltre il doppio rispetto al limite consentito. Inoltre la ragazza, sottoposta al drug test per accertare la recente assunzione di sostanze stupefacenti, è risultata positiva alla cocaina. Verrà denunciata, multata per 2.000 euro e avrà la patente di guida sospesa per un anno. Ad una donna di 36 anni, pure di Chieti, è stato riscontrato un tasso di 1,08 g/l anche se poco prima poco prima aveva giurato agli agenti di non aver bevuto quasi niente: anche nei suoi confronti denuncia alla Procura della Repubblica e sospensione della patente di guida per oltre un anno. Positivi all’alcol test, anche due giovanissimi neo patentanti che avevano conseguito la patente da meno di tre anni, categoria per la quale è prevista la tolleranza zero, ai quali è stato riscontrato un tasso di alcol pari a 0,46 g/l: vanno incontro ad una sanzione pecuniaria molto pesante e alla perdita di 10 punti dalla patente di guida. Durante i controlli è stato intimato l’alt anche ad una moto di grossa cilindrata, il cui conducente, un 50enne residente nel chietino, è risultato negativo all’etilometro, ma il suo stato di agitazione ha fatto insospettire gli agenti che hanno proceduto a controlli più approfonditi, accertando che l’uomo guidava senza la patente in quanto precedentemente revocata, e con la
moto priva di assicurazione e revisione. Severissime le sanzioni: sequestro della moto ai fini della confisca e
multa di oltre 5 mila euro. I controlli sono stati effettuati unitamente al personale sanitario della Questura di
Chieti ai fini dell’accertamento dello stato di alterazione da sostanze stupefacenti: sono state oltre un centinaio
le persone sottoposte alla prova dell’etilometro e al test della droga. “Controlli serrati della polizia stradale” si
legge in una nota “continueranno tutti i fine settimana con l’obiettivo di garantire livelli più elevati di sicurezza
stradale”.

Articoli più letti

Ultimi articoli