The news is by your side.

“Polizia, mamme e legalità”: l’iniziativa aquilana per la festa della mamma 2021

23

L’Aquila.“Mamma, la parola più bella sulle labbra dell’umanità”, scriveva Khalil Gibran. Proprio in occasione della festività dedicata a tutte le madri, l’Aquila pensa ad un regalo speciale per le sue celebrate abitanti: le mamme poliziotto della questura, accompagnate dal medico capo della Polizia di Stato Rita Tomassi e dal commissario capo tecnico psicologo Andrea Pelliccione, effettueranno un controllo straordinario della città per incontrare le mamme aquilane. Il comunicato della questura dell’Aquila specifica: “Le due  speciali volanti saranno itineranti per la città e saranno presenti alle ore 11 a Piazza Duomo, alle ore 12 alla scuola edile di S. Vittorino, sulla ss80 e alle ore 13 presso il centro Commerciale l’Aquilone, fornendo un supporto conoscitivo alle mamme, nell’ambito di un dialogo teso ad un confronto sul ruolo svolto dalle stesse nella società civile. Alle mamme sarà illustrata una piccola guida sulla genitorialità riportata di seguito:

1) ACCOGLIENZA ED ASCOLTO ATTIVO DEI PROPRI FIGLI
La routine giornaliera ed i ritmi frenetici a cui siamo sottoposti portano stanchezza, affaticamento ed abituazione. Anche in questo particolare periodo storico legato alla pandemia il carico emotivo del genitore è notevolmente aumentato. Cercare di essere sintonizzati emotivamente con i propri figli e prendersi tutto il tempo necessario per ascoltarli e comprenderli

2) COMUNICAZIONE EFFICACE IN BASE ANCHE ALLE FASI DELLO SVILUPPO DEI PROPRI FIGLI
È importante ricordare che lo sviluppo di ogni bambino è caratterizzato da fasi. E non sempre sono pronti a comprendere ciò che abbiamo da dire. È importante riconoscere la fase dello sviluppo in cui si trova un bambino ed utilizzare un linguaggio in linea con l’età e con le capacità cognitive che in quel momento possiede.

3) COLLABORAZIONE RECIPROCA NELLA GESTIONE FAMILIARE                                                                                                 Non esistono ruoli prestabiliti e legati al genere. È importante venirsi incontro anche nelle attività che quotidianamente si svolgono per creare un ambiente familiare nutriente, caratterizzato da sostegno e reciprocità.

4) AMBIENTE CHE PROMUOVA L’AUTOEFFICACIA PERCEPITA
Promuovere la capacità nei propri figli di portare a termine dei piccoli obiettivi che si prefiggono. Sostenerli ed accompagnarli in questo percorso anziché sostituirsi a loro, permette di promuovere una percezione positiva di sé.

5) ESSERE UN MODELLO
All’interno di un contesto familiare, i bambini apprendono anche con l’osservazione (modeling). È fondamentale promuovere un ambiente caratterizzato da amore e sicurezza, dove sono gli stessi genitori a mettersi in gioco proponendo modelli di riferimento validi, affinché i propri figli possano sperimentarlo successivamente.

6) SOSTEGNO DELLA RETE                                                                                                                                                                                   La Polizia di Stato è da sempre vicina alla donna e la Legge 121 del 01/04/1981 ne ha ancor di più stigmatizzato il ruolo. Le mamme, di certo, rappresentano un pilastro fondamentale nella crescita dei propri figli e la Polizia di Stato vuole essere un sicuro punto di riferimento in tutte le necessità che vi possano essere nell’interpretazione di questo ruolo, adoperandosi in una proficua attività formativa e informativa”, conclude il comunicato della questura aquilana.

Articoli più letti

Ultimi articoli