The news is by your side.

Politiche regionali per beni e attività culturali, La Porta (Lega): “Abruzzo in linea con il Pnrr”

"La cultura sarà alla base della ripartenza del Paese e della nostra regione"

24

Alba Fucens. “L’obiettivo del progetto di legge a mia firma è quello di dotare la Regione Abruzzo di un provvedimento che possa valorizzare l’inestimabile patrimonio culturale presente sul territorio e di agevolare il partenariato tra pubblico e privato disciplinando  le modalità attraverso cui i privati possano finanziare e sostenere i beni e le attività connesse ai settori della cultura”. Questo il commento di Antonietta La Porta, consigliere regionale della Lega, a seguito della conferenza stampa che si è tenuta ieri pomeriggio, nel piazzale della scuola adiacente al sito archeologico di Alba Fucens, in merito alla presentazione del progetto di legge. Presenti all’incontro anche Luigi D’Eramo, segretario regionale e deputato del carroccio, ed Emanuele Imprudente, vice presidente della Giunta regionale.

“La nostra Regione”, sottolinea la leghista, “in materia, presenta lacune importanti, infatti non è mai  stato recepito  il D.Lgs. 42 del 2004 ‘ Codice dei beni culturali e del paesaggio'”.

“L’Abruzzo, in termini di patrimonio artistico, nulla ha da invidiare ad altre regioni ma necessita di linee guida in materia di beni e attività culturali anche, e soprattutto, in prospettiva del Piano Nazionale di ripresa e resilienza che destina 6 miliardi alla cultura. La cultura sarà alla base della ripartenza del Paese e della nostra regione”, conclude La Porta, “lo dimostrano le azioni del Governo Draghi che ha attuato il ‘ cambio passo’ con interventi per il rilancio dei borghi, per la  sicurezza antisismica dei luoghi di culto, fino  alla digitalizzazione, alla creatività e al potenziamento dell’industria cinematografica”.

Articoli più letti

Ultimi articoli