The news is by your side.

Perseguita l’insegnante di fitness che rifiuta le sue avances, 33enne condannato per stalking

5

Teramo.Per circa un anno avrebbe perseguitato un’insegnante di fitness con continue minacce e molestie, costringendola a cambiare le abitudini di vita finché lei non si è decisa a denunciarlo. Minacce e molestie che al termine del processo davanti al giudice Flavio Conciatori sono costate ad un 33enne di Teramo una condanna a sei mesi, pena sospesa, per stalking. Il pm di udienza Monica Speca aveva chiesto per l’uomo una condanna a nove mesi. I fatti contestati al giovane risalgono ad un periodo che va da giugno 2015 a luglio 2014 quando dopo aver conosciuto la ragazza in palestra ed essersi invaghito di lei avrebbe iniziato a tormentarla.

Inizialmente con continui messaggi d’amore lasciati sul profilo Fb della ragazza, che ben presto di fronte all’indifferenza della giovane si sarebbero trasformati in minacce e insulti. Ma non solo. Perché dopo i messaggi sarebbero arrivati i pedinamenti e gli appostamenti. Il 33enne l’avrebbe infatti aspettata fuori dalla palestra, avrebbe più volte bussato sulle vetrate di un istituto di formazione frequentato dalla vittima, l’avrebbe seguita in tutti i posti che lei amava frequentare, procurandole un perdurante stato d’ ansia e la paura che potesse farle del male. Da qui la denuncia, con la successiva apertura di un fascicolo da parte della Procura e la condanna arrivata oggi al termine del processo.

Articoli più letti

Ultimi articoli