The news is by your side.

“Orsitudine”, il Lanciavicchio porta in scena a Collarmele la convivenza tra l’orso e gli esseri umani

29
Collarmele. “Si può parlare di orso a teatro? Fu questa la provocazione che lanciammo a noi stessi anni fa, mentre eravamo alla ricerca di nuove dimensioni della comunicazione e spazi culturali dove poter parlare dell’orso bruno marsicano e della sua conservazione. La nostra domanda ha trovato risposta quando la nostra strada si è incrociata con quella dell’associazione Teatro Lanciavicchio di Avezzano. Nato dopo un intenso e partecipato lavoro di confronto e di incontro tra due realtà apparentemente estranee, ORSITUDINE è uno spettacolo teatrale che parla di orso, di esseri umani e di coesistenza”.
È il messaggio lasciato dalla popolatissima pagina Facebook del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, che annuncia così uno spettacolo che sarebbe dovuto andare in scena questa sera ma che, per via del maltempo, è stata rinviata a domani, martedì 20 luglio, alle 21, a Collarmele, in piazza dell’Orologio.
“Uno spettacolo che va oltre la rappresentazione per diventare analisi ed incontro, tra Parco, cittadini, generazioni e universi culturali differenti”, concludono gli organizzatori, “l’evento sarà gratuito, al suo termine ci sarà un momento di dibattito pubblico sulle tematiche dell’orso. Vi aspettiamo!”.

Articoli più letti

Ultimi articoli