The news is by your side.

Operazione antidroga della polizia, in manette per spaccio finiscono padre e figlio

5

Pescara. Padre e figlio in manette per spaccio di sostanze stupefacenti a Pescara nel corso di una operazione antidroga della Polizia di Stato che questa volta ha interessato il quartiere di Porta Nuova e che ha portato all’arresto di D.B., 53 anni e F. B., 22enne. Due persone, padre e figlio, con sequestro di una rilevante quantità di stupefacente. Il blitz della Squadra Mobile della Questura di Pescara, sabato scorso in casa del 53enne, che è stato trovato in possesso di 635 grammi di marijuana, di un panetto di hashish da 53
grammi, di un bilancino elettronico e di materiale vario per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

In casa era presente anche il figlio che ha tentato inutilmente di disfarsi di un sacchetto di cellophane contenente marijuana, lanciandolo dalla finestra dell’appartamento, che è stato prontamente recuperato dagli agenti appostati all’esterno che hanno notato i movimenti del giovane. Al termine dell’operazione i due sono stati arrestati e, su disposizione del Pm di turno Rosaria Vecchi, condotti in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Articoli più letti

Ultimi articoli