The news is by your side.

Operato il 15enne ferito al sottopasso della stazione, acquisito dalla polizia il video postato su Facebook

375

Avezzano. È stato operato e sta bene il 15enne di Collelongo ferito al sottopasso della stazione di Avezzano, dopo l’aggressione di alcuni giovani che sono in corso di identificazione.

L’operazione è durata circa quattro ore ed è stata eseguita dal medico specialista Sergio Iarussi, direttore di Ortopedia ad Avezzano. Probabilmente il giovane dovrà subire altri interventi. Quest’anno il giovane avrebbe dovuto iniziare a giocare a calcio con una squadra di Sora che lo aveva già selezionato.

Intanto la polizia ha acquisito le immagini del video pubblicato in uno dei commenti sulla condivisione su Facebook dell’articolo di Marsicalive, dove un giovane in diretta su Instagram parla con un altro e racconta di come ha tirato il calcio al 15enne.

“Un calcio solo al ginocchio e s’è spezzato fratè… Sbeng…”, dice un ragazzo marsicano, nel video che ha creato indignazione tra gli utenti.

Sembrerebbe che del video ne esista una versione più lunga in cui la conversazione tra i due vada avanti e da cui si capiscano più dettagli su quanto accaduto. Il video è stato registrato su una diretta dove quindi più persone hanno avuto modo di partecipare.

I legali della famiglia del 15enne, Antonella e Rocco Mancini, nominati per tutelare gli interessi del figlio minore, presenteranno una denuncia all’autorità giudiziaria.

Le indagini sul caso sono condotte dagli agenti della Polfer di Avezzano, i primi ad arrivare sul posto e dagli uomini della squadra mobile della Questura dell’Aquila.

 

“Un calcio solo al ginocchio e s’è spezzato fratè”, spunta un video sulle botte al sottopasso

Articoli più letti

Ultimi articoli