The news is by your side.

Oice Abruzzo, riconfermato coordinatore dell’associazione confindustriale l’avezzanese Fabio Tonelli

27

Avezzano. Il 25 marzo 2021 è stata ratificata dal consiglio generale dell’associazione confindustriale che riunisce le organizzazioni di ingegneria, architettura e consulenza tecnico-economica, la riconferma di Fabio Tonelli come coordinatore delle società di ingegneria e architettura abruzzesi per il periodo 2021/2024.

L’elezione di Tonelli, socio e amministratore unico della Tonelli Ingegneria s.r.l., come coordinatore del gruppo regionale Oice Abruzzo è avvenuta alla presenza del direttore generale Oice Andrea Mascolini il 22 febbraio 2021 all’assemblea degli associati Oice della Regione Abruzzo.

Soddisfazione è stata espressa dal neo rappresentante Oice che ha affermato: “Ringrazio gli associati abruzzesi per la fiducia e stima riservatami, ho accettato convintamente l’invito a continuare il lavoro fin qui svolto perché cosciente della necessità di un ruolo quanto mai forte dell’Oice, in un periodo in cui le forze produttive dell’Italia si trovano ad affrontare grandi sforzi e grandi opportunità.

Il Superbonus 110% sta dimostrando quanto la dottrina keynesiana sia efficace nell’ambito delle politiche macroeconomiche, producendo tra l’altro stimoli all’aggregazione e all’organizzazione del mondo professionale che non possono e non devono essere elusi.  La Regione Abruzzo è un terreno fertile in tale settore e può e deve sfruttare l’opportunità di rinnovare il proprio patrimonio sia edilizio che professionale. Le competenze tecniche raggiunte nel territorio sono di primissimo piano e nel mio incarico cercherò di valorizzare sia la posizione strategica delle società abruzzesi, oltre i tanti validissimi giovani professionisti, preparati ed abituati a lavorare in teams, ma non ancora determinati a creare realtà dimensionalmente e disciplinarmente più ampie. Non possiamo permetterci di perdere tale occasione”, conclude Tonelli, “la diffusione di organizzazioni professionali ampie e strutturate è ormai una esigenza ineludibile, palesi sono le statistiche diffuse dal Cni che riportano nel 2020 un aumento del 50% delle gare pubbliche di servizi di ingegneria rispetto al 2019 e nel contempo per la parte accessibile alle micro e piccole strutture, una diminuzione di oltre il 10%. L’Oice ha il compito di accompagnare e agevolare questa indispensabile transizione ed i coordinatori regionali hanno parte di questa incombenza”.

Articoli più letti

Ultimi articoli