The news is by your side.

Non solo vini al Vinitaly, ma il meglio dell’agroalimentare. Rustichella d’Abruzzo c’è

10

Pescara. Non solo vini ma la celebrazione delle eccellenze culinarie nel mondo! Al Vinitaly di Verona spazio anche al meglio dell’agroalimentare con Sol&Agrifood, e Rustichella d’Abruzzo non poteva che essere in prima linea. Da domenica 15 a mercoledì 18 aprile nell’area formativa – espositiva dedicata alla “Biodiversità e Tipicità” del Sol&Agrifood, Rustichella sarà ospitata dall’Accademia delle 5T (Territorio, Tradizione, Tipicità, Trasparenza, Tracciabilità) allo Stand B 53-2. L’Accademia delle 5T è un’associazione culturale senza scopo di lucro costituita da aziende e persone che producono, vendono o somministrano prodotti agroalimentari legati al territorio e che si distinguono per Tradizione e/o Tipicità.

 

Il format del salone prevede diversi momenti b2b con buyer italiani ed internazionali ed un ricco programma di degustazioni. Attraverso showcooking, momenti educational e degustazioni Rustichella d’Abruzzo valorizzerà le proprie peculiarità, racconterà come nasce la pasta, a quale tradizione appartiene e a quali sono e da dove vengono le materie prime che utilizza nella produzione. Per la 52esima edizione esporrà le linee: PrimoGrano con i suoi formati 100% abruzzesi, il pomodoro Pera d’Abruzzo e il fagiolo Tondino del Tavo, Zerotre con le sue pastine di semola di grano duro 100% Bio italiano per i più piccoli, anche con purea di frutta e verdura, e dei nuovissimi Paccherini alla Frutta. Per questo Vinitaly Rustichella punterà anche alla linea biologica Triticum che vanta paste prodotte con Farro 100% abruzzese, Saragolla e Senatore Cappelli integrale e semintegrale. La riscoperta di grani antichi è la sfida che Rustichella d’Abruzzo lancia al consumatore moderno: “Scegliere queste antiche varietà significa arricchire la propria alimentazione per rivivere quei sapori e quelle tradizioni del passato e contribuire alla salvaguardia della biodiversità del nostro territorio, concorrendo alla valorizzazione di una vera agricoltura biologica”

Articoli più letti

Ultimi articoli