The news is by your side.

Nazione futura inaugura la propria sede di Ortona

Il responsabile, Nervegna: "Offriremo servizi a tutta la cittadinanza, dagli studenti agli anziani, ma il nostro sarà soprattutto uno spazio per le idee"

309

Nazione futura

Ortona. Il movimento di idee Nazione Futura, attivo in tutta Italia sin dal 2017 con ben sessanta circoli territoriali, inaugura ad Ortona una propria sede fisica. Il progetto, nato con l’obiettivo di favorire il dibattito politico-culturale e l’aggregazione di varie anime della società civile accomunate da valori e ideali comuni per migliorare l’Italia attraverso idee e proposte concrete, è presieduto a livello nazionale da Francesco Giubilei, mentre il coordinamento regionale dell’Abruzzo è affidato al consigliere comunale di Avezzano Nello Simonelli. Per la sede di Ortona il ruolo di responsabile territoriale è stato affidato a Federico Nervegna, un già stimato medico nonostante la giovane età.

“C’è grande soddisfazione per la realizzazione della sede locale sita al centro della nostra cittadina, ultimo tassello dopo le numerose iscrizioni al movimento avvenute nel 2020”, così si esprime il dottor Nervegna sulla nuova apertura della sede, “l’attivismo è la colonna portante sulla quale si basano i principi del nostro movimento, che punta non sulla “rottamazione” propagandistica, ma sul profondo legame tra le generazioni, per costruire una prospettiva futura capace di ridare senso alla nostra identità nazionale. La nostra idea di Stato nasce dai piccoli gesti e dalla quotidianità raccogliamo l’esperienza che ci farà rimanere ben saldi alla realtà sociale. Le nostre istituzioni non saranno mai estranee alla condizione, ai disagi e alla grandezza del popolo che hanno il compito di rappresentare”.

Proprio per questo, Nazione futura ha deciso di aprire le sue porte alla cittadinanza di Ortona: “La sede diventerà uno spazio di aggregazione sociale e politica. In un periodo di dubbi e incertezze come quello attuale, Nazione Futura si mette a disposizione della comunità offrendo spazi per i giovani studenti delle scuole superiori e delle università che, svantaggiati dall’emergenza Covid-19, potranno usufruire di un luogo sicuro dove svolgere la propria attività di studio, nel pieno rispetto delle normative vigenti”.

“Il contributo di Nazione Futura”, continua Narvegna, “prevede anche altro. In alcune ore della settimana, giovani professionisti di vari settori offriranno informazioni e consulenze gratuite ai cittadini per la risoluzione di problematiche amministrative e garantire assistenza agli anziani, agevolandoli ad accedere alle prassi informatiche diventate ormai routine negli uffici pubblici”.

Infine, il neo-responsabile territoriale di Nazione Futura di Ortona, ha voluto a ringraziare e citare personalmente “tutti i giovani impegnati nel progetto, il direttivo composto da Eduardo Grumelli, vice-coordinatore e portavoce, Francesca Polidoro, Antonio Paolucci, Camillo Palizzi, oltre alle associazioni Gruppo Storico I Farnese e Progetto Ortona 2.0 con cui Nazione Futura collabora”.

nazione futura

Articoli più letti

Ultimi articoli