The news is by your side.

Napoli in Abruzzo, file tra i tifosi per foto e bar strapieni. Il sindaco: cercasi personale ovunque

"Effetto notevole, fatturati aumentano". E oggi conferenza con De Laurentiis

14

Castel di Sangro. File sotto al sole per entrare nel palazzetto pur di farsi una foto con la Coppa Italiia, famiglie in azzurro, bar strapieni, una presenza concreta e composta: sono i tifosi napoletani alla vigilia della conferenza stampa di oggi pomeriggio alle 15 che di fatto darà il via pubblico al ritiro della squadra di Gattuso in Abruzzo.

Gli azzurri sono già scesi in campo ieri allo stadio Patini: seduta anche in mattinata, poi oggi pomeriggio di nuovo in campo a porte aperte per la gioia dei tifosi Nell’incontro stampa sul palco del palazzetto che da il via alla nuova stagione saranno presenti padre e figlio De Laurentiis, il ds Fabio Giuntoli, mentre per i padroni di casa, ossia la Regione Abruzzo e il comune ci saranno il presidente Marco Marsilio e il sindaco Angelo Caruso.

“Le pagine facebook dei commercianti di Castel di Sangro sono piene di ‘cercasi personale’. Qualcosa vorrà dire…”. Così il sindaco di Castel di Sangro e presidente della provincia dell’Aquila Angelo Caruso spiega perchè l’operazione Ritiro del Napoli lo rende “contento a prescindere, prima ancora dell’arrivo della squadra ieri. C’è stato un effetto notevole, appena appresa la notizia: la curiosità dei tifosi napoletani l’abbiamo percepita subito. Non solo: i commercianti mi hanno spiegato che dal 1 gennaio al 15 agosto avevano fatturato più di tutto il 2019 nonostante i 3 mesi del lock down, e si sa, che il dato fiscale non mente. Ha tirato l’idea delle aree interne free e insieme l’immagine che da luglio in poi si è creata intorno al ritiro”.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli