The news is by your side.

Morte in culla: decesso sopraggiunto per cause naturali, autopsia esclude violenza

1

Pescara. Una decesso causato dalla Sids, ovvvero sindrome della morte improvvisa del lattante. Questo quanto emerso dall’autopsia eseguita oggi pomeriggio dall’anatomopatologo Cristian D’Ovidio a baby's handsul corpicino della bambina di due mesi ritrovata ieri mattina priva di vita dalla mamma nella sua culla. L’autopsia, durata quasi cinque ore, ha escluso categoricamente la morte violenta. Gli esami macroscopici hanno anche escluso la presenza di malformazioni. Nessun segno di rigurgito, ma solo della Sids. Il corpicino della piccola con l’autorizzazione del Pm, Barbara Del Bono verrà restituito alla famiglia per l’effettuazione dei funerali.

Articoli più letti

Ultimi articoli